Scarpe in sughero: le Rutz walk in cork

Scarpe in sughero: le Rutz walk in cork

Di scarpe in sughero ce ne sono tante, ma di scarpe dalla tomaia interamente in sughero sinceramente non ne avevo mai viste. Anche se ne possiedo (ovviamente!), non sono un’affezionata delle scarpe con la zeppa in sughero e non è certo il focus principale su cui mi concentro di solito quando ho in animo di acquistare delle scarpe nuove. Fatto sta che ciò di cui ti parlerò oggi riguarda una scoperta relativamente recente, ovvero della scorsa estate. Si tratta delle scarpe in sughero Rutz walk in cork.

Scarpe-in-sughero-4

Quali sono le caratteristiche del sughero?

Il sughero è un materiale di origine vegetale e proprio per questo biocompatibile. Quindi, per sua natura, non ha effetti nocivi sull’organismo con cui entra in contatto. Le sue proprietà principali sono leggerezza, elasticità e traspirabilità. Praticamente tutto ciò che ricerchiamo in un buon paio di scarpe. E’ incredibile pensare che più della metà del suo stesso volume è costituito da aria e che questo materiale è impermeabile ai liquidi, resistente all’umidità, all’usura e alla polvere, ma anche isolante ed elastico.

Quando parliamo di sughero a me vengono subito in mente le scarpe e i tappi. Ma in realtà il sughero viene impiegato per tantissimi utilizzi nel campo dell’edilizia e dell’architettura. Interessante e curioso è anche l’aspetto legato all’estrazione del sughero che richiede forza, conoscenza e molta sensibilità nei confronti delle piante dalle quali viene prodotto. Un’altra importante caratteristica di questo materiale è l’ecosostenibilità e la riciclabilità al 100%.

Le scarpe in sughero Rutz

Le scarpe di sughero Rutz sono vegane e sul sito ufficiale tanti modelli sono contrassegnati dal logo “Peta approved“. Si tratta di una certificazione che l’associazione animalista People for the Ethical Treatment of Animals attribuisce a tutte quelle aziende che si impegnano a non utilizzare materie prime di origine animale nelle proprie produzioni. L’azienda Rutz produce in Portogallo, patria delle principali aziende che lavorano il sughero.

Scarpe-in-sughero-3

Scarpe-in-sughero-2

Scarpe-in-sughero-1

Scarpe-in-sughero

E così, se avere un occhio di riguardo nei confronti del nostro pianeta non è solo un dovere morale, ma una responsabilità che ognuno di noi deve assumersi, perché non iniziare (o proseguire) facendo ciò che amiamo di più?! Comprare scarpe! Della serie: lo shopping che fa bene.

Le collezioni delle scarpe firmate Rutx walk in cork sono disponibili per donna, uomo e bambino.

Adesso che ho sconvolto la tua idea di scarpe in sughero, cosa ti verrà in mente quando ti menzioneranno la parola sughero?

A presto!

-S-

Le solette giuste per scarpe per il mal di piedi quotidiano

Le solette giuste per scarpe per il mal di piedi quotidiano

Oggi ti voglio raccontare di come ho finalmente trovato pace per i miei piedi con le solette giuste per scarpe. Non è certo un segreto che la mia debolezza e il mio punto di forza risiedano nello stesso sistema. Il mio odi et amo per eccellenza, un bug del mio hardware, un errore di progettazione ingiustificabile, una falla nel sistema: il mal di piedi! Amo infinitamente le scarpe, ma soffro terribilmente il mal di piedi in quasi ognuna di esse. Per questo in ogni mia recensione sono estremamente pignola quando si tratta di affrontare il tema comodità. Ed è anche per questo che quando mi accingo a testare delle scarpe non mi limito a farci qualche passo, ma va a finire che ne consumo le suole dai chilometri. Un test può essere considerato tale per me solo dopo aver indossato un paio di scarpe per un giorno intero e averci camminato per almeno diecimila passi, che tra l’altro sono consigliati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per mantenersi in salute.
Ma, a parte questo slancio da salutista, volevo davvero raccontarti delle miracolose solette che ho scoperto e di come hanno cambiato il mio concetto di comodità.

Le solette per scarpe in gel

Dopo aver provato vari tipi di solette, dalle più classiche in schiuma di lattice a quelle in cuoio, ho voluto provare le tanto decantate solette in gel. E devo ammettere di averlo fatto con un certo scetticismo (sciocchissima me!). In effetti non si è trattato di una scelta ponderata, ma bensì casuale. Il fatto è che, dopo aver provato diversi tipi di solette avevo un po’ perso la speranza di trovarne un paio davvero comode ad un prezzo accessibile. Infatti non volevo spendere una piccola fortuna. Saprai meglio di me che in commercio ci sono solette da tutti i prezzi: da quelle veramente economiche a quelle da qualche decina di Euro. Insomma ho voluto scegliere di spendere una cifra modica e mi sono orientata sul brand Decathlon.

Le solette Decathlon Aptonia Walk 500 Full Gel

Solette-per-scarpe
Queste solette in gel sono consigliate proprio per la camminata e, senza scendere in dettagli troppo tecnici, posso dirti che le ho trovate indicate non solo per affrontare almeno i famigerati diecimila passi quotidiani, ma anche per le lunghe sedute di immobilità totale all’impiedi. Come ad esempio aspettare per ore un’amica in ritardo. Ma, abbandonando il tono polemico, posso confermarti senza ombra di dubbio che le solette Decathlon hanno per me rappresentato la svolta.

Come indossare le solette in gel

Ovviamente conviene acquistare le solette del numero giusto. Decathlon afferma che per adattarle alla perfezione al proprio piede occorre tagliarle prendendo come esempio la sagoma delle solette originali delle scarpe in cui andremo ad inserirle. Io non l’ho fatto e sinceramente non te lo consiglio perché rischieresti di rovinarle. Ricorda che è sempre bene indossarle togliendo prima le solette originali delle scarpe in cui andrai ad utilizzarle. Le ho testate personalmente nelle scarpe da ginnastica e nei miei stivaletti Felmini che non hanno una propria soletta e posso dirti che sono davvero comode.
Dopo averne provate un paio ho deciso di acquistarne un secondo per poterle intercambiare tra le varie scarpe che utilizzo più spesso. So che non è la cosa più funzionale del mondo in quanto ogni scarpa ha la propria forma, ma mi rifiuto di acquistare così tante solette. Per quanto riguarda la manutenzione, basterà lavarle a mano e lasciarle asciugare sdraiate. Ti sconsiglio di lavarle in lavatrice. Detto ciò, non ti resta che testarle tu stessa.

Solette-per-scarpe-1

Hai mai provato delle solette in gel?

A presto!

-S-

Stivali di gomma con tacco per un outfit glamour in caso di pioggia

Stivali di gomma con tacco per un outfit glamour in caso di pioggia

Hai mai visto degli stivali di gomma con tacco? Si, hai capito bene. Scarpe interamente in gomma dotate di tacco altrettanto in gomma. Frugando nel reparto abbigliamento di uno dei miei negozi preferiti per fare shopping spendendo poco, ho trovato proprio un paio di stivali di gomma con tacco. Ti avevo già parlato di questo negozio in un paio di occasioni e ti avevo anche portato al suo interno con un video. Data la fortuna incredibile nell’aver scovato proprio il mio numero, inutile dirti che ovviamente dovevano essere miei.

Stivali-di-gomma-con-tacco-v

Che scarpe mi metto se piove?

Stivali-di-gomma-con-tacco-t

Gli stivali di gomma con tacco possono sollevarti il morale in caso di pioggia. Forse non sono adatti ad essere indossati tutti i giorni, però nelle mezze stagioni è sempre bene tenerli a portata di mano. Soprattutto se, come me, decidi l’outfit della giornata in base alle scarpe che hai voglia di calzare.
Vuoi mettere la tranquillità di poter camminare in mezzo alle intemperie senza doverti preoccupare di fare gli slalom tra le pozzanghere?! E soprattutto non doverti angustiare di rovinare un preziosissimo e insostituibile paio di scarpe. Sarei meno rammaricata di rovinarmi la messa in piega appena fatta dal parrucchiere.

Stivali-di-gomma-con-tacco-z

Stivali-di-gomma-con-tacco-x
In pratica con un paio di stivali di gomma con tacco ho risolto il problema del “cosa mi metto ai piedi” quando piove e ho voglia di uno stile comunque particolare e glamour. Per me un tacco, anche bassino, trasforma il look da sportivo a chic in un attimo.
Li trovo spiritosi e decisamente fuori dall’ordinario.
Anche se non sono adatti ad essere calzati tutti i giorni e nemmeno per tutto il giorno, trovo che questo tipo di stivale sia davvero un’idea geniale.
I miei stivali di gomma con tacco sono di Fiorucci di qualche anno fa. Dato che li ho acquistati in un negozio vintage, non ho avuto molta scelta riguardo al colore. Ma, siccome il bianco è il non colore che va tanto di moda quest’anno, non avrei potuto avere più fortuna!

Stivali-di-gomma-con-tacco-y

Stivali di gomma: un sacco di proposte da acquistare subito

Tra i miei siti preferiti per acquistare scarpe online, ho individuato per te alcune proposte che potrebbero piacerti. Più o meno alte, con più o meno tacco. Le immagini contrassegnate dall’asterisco (*) sono cliccabili e rimandano direttamente al sito in cui le ho scovate. Così, nel caso in cui ti piacessero, non dovrai far altro che cliccarci sopra per leggere tutti i dettagli relativi ai materiali e alla calzata oppure seguire le istruzioni del sito per acquistarle.

Sei pronta? Partiamo!

stivali-di-gomma-con-tacco-b

*

stivali-di-gomma-con-tacco-c

*

stivali-di-gomma-con-tacco-d

*

stivali-di-gomma-con-tacco

*

stivali-di-gomma-con-tacco-2

*

stivali-di-gomma-con-tacco-4

*

stivali-di-gomma-con-tacco-3

*

stivali-di-gomma-con-tacco-1

*

stivali-di-gomma-con-tacco-7

*

stivali-di-gomma-con-tacco-8

*

stivali-di-gomma-con-tacco-6

*

stivali-di-gomma-con-tacco-a

*

stivali-di-gomma-con-tacco-0

*

stivali-di-gomma-con-tacco-9

*

stivali-di-gomma-con-tacco-5

*

A me piacciono tutti! Anche perché non sembrano affatto scarpe da pioggia e questo le rende portabili in più occasioni.

Seguimi su Instagram per tante altre foto.

Quale sceglieresti?

A presto!

-S-

 

*Link di affiliazione. Significa che, in qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati attraverso i link che inserisco. I prezzi dei prodotti non cambiano.

Le scarpe di Tamara Mellon

Le scarpe di Tamara Mellon

rQuest’anno mi sono voluta regalare ben due paia di scarpe di Tamara Mellon. Si, forse ho esagerato, ma appena le ho viste non ho potuto resistere. Te ne parlerò presto qui sul blog. Nel frattempo ti anticipo che si tratta di un paio di stivaletti rossi con tacco alto e un paio di stivali alti al ginocchio con un tacco davvero particolare. Non vedo l’ora di fartele vedere!

Tamara Mellon è un imprenditrice londinese, che spesso viene associata al nome di Jimmy Choo. In realtà ne è stata proprietaria fino al 2012, anno in cui ha deciso di abbandonare il brand da lei creato per dare vita alla propria linea di scarpe.

Sul sito ufficiale di Tamara si percepisce tutta la consapevolezza e l’autorità che ci si aspetta da una donna del suo calibro. Promette di farci dimenticare le scarpe carissime capaci di mettere a dura prova i nostri conti in banca. Tutto questo grazie alle collaborazioni che è riuscita ad instaurare con calzaturifici italiani a conduzione familiare.

La formula del successo di questo brand

Ma forse la vera formula del successo è dovuta alla produzione e alla vendita contemporanea ed esclusivamente online. In pratica la produzione viene così gestita: se un certo modello riceve un riscontro positivo attraverso i canali in rete, allora viene iniziata la produzione. Solitamente viene utilizzato Instagram come canale di comunicazione e viene prodotto solo quello che piace al pubblico.
Sostanzialmente la produzione avviene a prodotto già venduto. Una strategia fantastica capace di abbattere davvero i prezzi di vendita in quanto non sono presenti rivenditori, né magazzini da gestire. Tamara Mellon afferma che le sue scarpe arrivano a costare fino al 50% in meno rispetto ad altri famosissimi brand. E considerando che i prezzi sono comunque di fascia alta, la domanda sorge spontanea: quanto costerebbero in realtà le scarpe di Tamara Mellon senza tutti gli abbattimenti dei costi di cui sopra? Ma andiamo avanti…

Le-scarpe-di-Tamara-Mellon

550 Euro

Un’altra delle caratteristiche di questo brand è che non segue le stagioni in maniera canonica come la moda ci ha insegnato. Ma ogni mese viene proposta una novità. Infatti ogni anno vengono presentate quattro collezioni, ciascuna delle quali è suddivisa a sua volta in tre parti. Un’altra geniale trovata per noi shoeaholic. Inoltre lo staff è composto da quasi tutte donne (è presente un solo uomo).
Al centro dell’universo di Tamara Mellon c’è sempre stata la donna, che lei celebra attraverso la progettazione delle sue scarpe.
Le scarpe di Tamara Mellon, come lei stessa dichiara, sono progettate per evolverci da semplici a chic in un secondo, giusto il tempo di infilarle ai piedi.

Le-scarpe-di-Tamara-Mellon-1

625 Euro

Le-scarpe-di-Tamara-Mellon-2

795 Euro

Le-scarpe-di-Tamara-Mellon-3

450 Euro

Le-scarpe-di-Tamara-Mellon-4

895 Euro

Le-scarpe-di-Tamara-Mellon-5

595 Euro

Le-scarpe-di-Tamara-Mellon-6

525 Euro

Le-scarpe-di-Tamara-Mellon-7

475 Euro

Le-scarpe-di-Tamara-Mellon-8

475 Euro

Le-scarpe-di-Tamara-Mellon-9

550 Euro

Le-scarpe-di-Tamara-Mellon-a

1695 Euro

Le-scarpe-di-Tamara-Mellon-b

895 Euro

Che ne pensi, ti piacciono? Se ti ho incuriosito ricordati di tenere sott’occhio il sito perché, come ti dicevo, ogni mese ci sono novità.

A presto!
-S-

Scarpe Puma Muse Satin

Scarpe Puma Muse Satin

Le scarpe Puma Muse Satin sono scarpe da ginnastica da donna. Fanno parte della collezione primaverile di Puma, ma le colorazioni rosa e rosa antico si prestano bene anche a questo autunno. Hai notato anche tu che il colore rosa è praticamente ovunque?!

Scarpe-Puma-Muse-Satin

Puma Muse Satin*

 

Scarpe-Puma-Muse-Satin-1

Puma Muse Satin*

Le scarpe Puma Muse Satin hanno un design davvero accattivante. La tomaia è liscia e satinata e le cinghie elasticizzate che si incrociano sul tallone e sulla tomaia stessa, gli conferiscono un tocco di originalità. La forma assomiglia molto ai modelli slip-on. Infatti l’allacciatura sembra progettata più per l’aspetto estetico che funzionale.

Ci sono diverse colorazioni disponibili oltre al consueto nero. Io, ovviamente, ho scelto il rosa. Ti avevo già parlato del perché non puoi non possedere un paio di scarpe rosa.

Mancavano un paio di scarpe da ginnastica rosa nel mio armadio delle scarpe e quando ho visto queste Puma non ho saputo resistere. Così la mia collezione di scarpe rosa è quasi completa.

Scarpe-Puma-Muse-Satin-3

Scarpe-Puma-Muse-Satin-4

Sono state indossate dalla bellissima Cara Delavigne e dicono che siano ispirate alla grazia e all’eleganza dei ballerini della New York City Ballet, la storica compagnia di balletto americana.

La calzata di queste Puma è praticamente perfetta. Solitamente per le scarpe da ginnastica è sempre raccomandabile almeno un numero in più. Io che porto il 37 acquisto sempre un numero e mezzo in più, ma per queste Puma Muse Satin ho acquistato il mio solito numero. La tomaia molto morbida e fine, effetto calzino le rende davvero confortevoli ai piedi. Sembra quasi di indossare un paio di pantofole.

Scarpe-Puma-Muse-Satin-5

Come ti dicevo, queste scarpe Puma hanno la tomaia in satin, ovvero in cotone rasato e quindi molto fine. Se non vuoi rinunciare ad indossarle nemmeno in caso di pioggia, ti consiglio di acquistare uno spray per renderle impermeabili all’acqua.

Per quanto riguarda la manutenzione di queste scarpe, puoi seguire i miei consigli su come pulire le scarpe e su come far tornare come nuove le scarpe da ginnastica.

Come abbinare le scarpe Puma Muse Satin rosa

Se sei una tipa sportiva, abituata a calzare scarpe da ginnastica, ma allo stesso tempo sei un’amante dello stile glamour, non avrai difficoltà.

Seguimi anche su Instagram per scoprire tanti altri abbinamenti e outfit!

Scarpe-Puma-Muse-Satin-2

 

Le Puma Muse Satin mi sono piaciute davvero tanto perché uniscono uno stile sportivo ad un carattere glamour. Qualche volta scendere dai tacchi non è affatto male!

A presto!

-S-

*Link di affiliazione. Significa che, in qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati attraverso i link che inserisco. I prezzi dei prodotti non cambiano.

Gli stivali bicolore di Fiori Francesi

Gli stivali bicolore di Fiori Francesi

Qualche settimana fa mi sono imbattuta in un paio di stivali bicolore di Fiori Francesi. Non ho saputo resistere e poiché ho trovato un’occasione imperdibile in un outlet, sarebbe stato davvero brutto da parte mia non acquistarli. Non so se il modello appartenga alla collezione dell’inverno passato o a quella ancora prima, ma è stata davvero un’opportunità incredibile visto che erano scontati di oltre il 60%. E poi gli stivali non passano mai di moda. Questi poi hanno un aspetto molto retrò, con la punta squadrata e il tacco largo. Mi sono piaciuti da subito.

stivali-bicolore-di-Fiori-Francesi-1

Fiori Francesi è un brand nato nel 2007 nel distretto marchigiano, polo calzaturiero italiano per eccellenza. L’azienda è a conduzione familiare e il team di lavoro è caratterizzato da artigiani altamente competenti. E il risultato si vede. Eccome se si vede. Le calzature di Fiori Francesi sono di alta qualità dal momento che le lavorazioni vengono tutte eseguite manualmente.

I modelli prodotti sono molto femminili e al contempo esprimono un carattere forte e deciso. I tacchi larghi, i plateau, ma anche le suole carrarmato in gomma conferiscono a questo brand una personalità davvero unica, per donne che non vogliono rinunciare all’eleganza, ma neanche alla comodità.

stivali-bicolore-di-Fiori-Francesi-2

Eleganza, comodità e qualità senza tempo

I miei stivali bicolore di Fiori Francesi sono davvero unici nel loro genere. Era da molto che cercavo il giusto compromesso tra eleganza, comodità e qualità. Caratteristiche non sempre facili da trovare in un unico paio di scarpe. Devo confessarti che, presa dall’entusiasmo, ho fatto di nuovo l’errore di acquistare mezza taglia in meno rispetto al mio numero abituale (perderò mai quest’attitudine?!) e quindi ho dovuto fare ricorso ai rimedi per allargare le scarpe troppo strette. Ma a parte questo piccolo intoppo, adesso sono riuscita a renderle comodissime. Anche perché la pelle è morbidissima e hanno già preso la forma del mio piede.

stivali-bicolore-di-Fiori-Francesi-3

Il tacco quadrato e l’altezza di 8,5 centimetri gli conferiscono una portabilità eccellente senza rinunciare ad un glorioso e sacrosanto slancio. Mentre la punta leggermente squadrata concede un tocco retrò che ultimamente non mi dispiace affatto. Anzi, a pensarci bene lo sto ricercando continuamente. Il tacco rivestito di pelle li rende un po’ vulnerabili al ghiaino e ai pavimenti scoscesi, ma proverò a concedergli qualche attenzione in più pera farle sopravvivere alla mia sbadataggine perseverante.

stivali-bicolore-di-Fiori-Francesi-4

Il mio voto a questi stivali

Aspetto estetico 9

Comodità 8

Materiali e componenti 9

stivali-bicolore-di-Fiori-Francesi-5

A presto!

-S-

Pin It on Pinterest