Sandali imbottiti per la primavera estate 2020

Sandali imbottiti per la primavera estate 2020

Quest’estate vedremo tantissimi sandali imbottiti. Lo so che sembra proprio un controsenso chiamarli così, ma non saprei come altrimenti descriverli. Probabilmente li avrai visti sfilare ai piedi di qualche star già lo scorso anno. Infatti i sandali mule in nappa imbottita di Bottega Veneta sono state le scarpe più ricercate del terzo trimestre del 2019, secondo Lyst, il motore di ricerca di prodotti del settore moda. Come ogni tendenza, anche questa era destinata a rimanere sulla cresta dell’onda almeno per un altro anno. E infatti, eccoci qui a parlarne.

Sandali-imbottiti-Bottega-Veneta

Bottega Veneta, Euro 680 e 990

Sandali imbottiti: colori e brand

Oltre al nero e beige, che sono i colori che da sempre tendiamo a preferire, le proposte sono davvero tante. Punte squadrate e colori inusuali, generalmente difficili da trovare, ma che rispondono al trend della prossima estate sembrano essere due prerogative assolute.

Sandali-imbottiti

Sandali-imbottiti-1

Il tacco alto invece è solo un’opzione e non una caratteristica fondamentale. Entrambi i modelli di Bottega Veneta vengono proposti infatti anche in versione flat, ovvero senza tacco.

Sandali-imbottiti-flat

Bottega-Veneta-Sandali

Euro 1290

Euro 1490

Bottega-Veneta-4

Euro 1290

Anche altri brand stanno proponendo sandali imbottiti. E il caso di Proenza Schouler e Gia X Pernille Teisbaek.

Proenza-Schouler

Proenza Schouler, Euro 645

Proenza-Schouler-2

Proenza Schouler, Euro 495

Gia-X-Pernille-Teisbaek

Gia X Pernille Teisbaek, Euro 299

Sandali effetto imbottito

Se ti piace l’idea del sandalo imbottito, ma la tomaia ti sembra troppo ingombrante, ci sono modelli realizzati con pellami meno voluminosi ma che strizzano l’occhio al trend di questa stagione, ovvero l’effetto imbottito.

Proenza-schouler-1

Proenza Schouler, Euro 455

Wandler

Wandler, Euro 450

Saint-Laurent

Saint Laurent, Euro 545

Balenciaga

Balenciaga, Euro 495

Se guardando questi modelli di sandali è stato amore a prima vista, allora sei già pronta per pensare al tuo prossimo acquisto. Ma se invece ancora non sei convinta, non preoccuparti. Prima di poter scoprire i piedi manca ancora un po’ e hai tutto il tempo per metabolizzare questa nuova tendenza.

Ti piacciono?

A presto!

-S-

 

Sandali infradito con il tacco per la primavera estate 2020

Sandali infradito con il tacco per la primavera estate 2020

Sembra che i sandali infradito con il tacco siano tornati. Direttamente dagli anni ’90, questa primavera estate 2020 assisteremo ad un revival. Si tratta di modelli ridotti ai minimi termini in fatto di lacci e sostegno al piede. Nella maggior parte dei modelli il piede rimane infatti quasi completamente scoperto e bene in vista. Ma ci sono anche alcuni modelli con qualche laccio o listino in più a dare sostegno anche alla parte posteriore del piede.

Sandali infradito con il tacco per tutte

Se ti piacciono le infradito e il piede scoperto non ti spaventa, questa tendenza scarpe per la primavera estate 2020 diventerà il tuo must have. I sandali infradito sono disponibili con tacco alto, medio o basso. Dal più largo al più stretto. E se temi slogature e poca stabilità potrai sempre optare per i modelli con laccio posteriore. Le tipologie di sandalo infradito con il tacco sono molte e per tutte le tasche. Puoi scegliere tra diverse opzioni, dai modelli sabot che richiamano lo stile bon ton, a quelli con listino sulla parte posteriore del piede. E non mancano strass, lustrini, frange e pellami particolari. Se per vari motivi l’idea dell’infradito classico non ti allieta, le varianti con listini incrociati possono essere una valida opzione. Perché, pur garantendo lo stesso risultato, l’effetto ottico e la stabilità saranno completamente diversi.

Sandali-infradito-con-tacco-Miista

Miista, Euro 290

Sandali-infradito-con-tacco-Dorateymur

Dorateymur, Euro 315

Sandali-infradito-con-tacco-Jeffrey-Campbell

Jeffrey Campbell, Euro 105

Sandali-infradito-con-tacco-Mari-Giudicelli

Mari Giudicelli, Euro 393

Sandali-infradito-By-Far

By Far, Euro 320

Sandali infradito con il tacco: prezzi e brand

Come per ogni altro trend, anche per questa tendenza moda scarpe si possono trovare varie alternative. Il mio consiglio rimane quello di privilegiare sempre i brand Made in Italy, per tutti i motivi che ti ho spiegato già in alcuni articoli. Ma se hai intenzione di toglierti lo sfizio spendendo poco, troverai comunque delle valide alternative.

Mara-&-Mine

Mra & Mine, Euro 380

Paris-Texas

Paris Texas, Euro 345

Cult-Gaia

Cult Gaia, Euro 420

Studio-Amelia

Studio Amelia, Euro 295

Who-What-Wear

Euro 94,95*

Michael-Kors

Euro 139,99*

Topshop

Euro 49,99*

Raid

Euro 34,99*

Sandali-infradito-con-tacco-Topshop

Euro 49,99*

Che ne pensi, saranno tue?

A presto!

-S-

 

*Link di affiliazione. Significa che, in qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati attraverso i link che inserisco. I prezzi dei prodotti non cambiano.

 

 

Recensione Stan Smith: le Adidas più famose del secolo

Recensione Stan Smith: le Adidas più famose del secolo

Come promesso ecco la mia Recensione sulle Stan Smith. Si tratta del modello di scarpe Adidas più venduto dell’ultimo mezzo secolo. E finalmente sono pronta a raccontarti come calzano veramente, come si allacciano, come si puliscono, quali sono le differenze rispetto alle Converse Chuck Taylor e dove puoi acquistarle se non l’hai ancora fatto. Mettiti comoda perché sto per raccontarti tutto quello che avresti sempre voluto sapere, ma non hai mai trovato da nessuna parte.

Recensione-Stan-Smith-1

Recensione Stan Smith: sono comode?

Le Stan Smith sono tra le scarpe più comode della mia scarpiera. E te lo dico dopo averle testate per tre giorni consecutivi e averci camminato per circa ventidue chilometri. Ti avevo già parlato dei quattro motivi per non indossare le stesse scarpe per più giorni consecutivi, ma in questo caso ho fatto un’eccezione. Ed il risultato è stato davvero sorprendente perché ho scoperto che le Stan Smith sono davvero comode. Non me l’aspettavo perché qualche anno fa le avevo provate in negozio e non ero rimasta per niente convinta visto che le avevo trovate davvero troppo dure. Da questo presumo che negli ultimi anni possa esserci stato un miglioramento dei materiali scelti. Ad ogni modo non ho avvertito nessun tipo di doloretto, nemmeno nei punti per me più critici come il tallone, la parte esterna del piede o qualche dita del piede.

Come calzano le Stan Smith

Le Stan Smith calzano regolarmente il tuo numero di scarpe abituale. Anche questa è stata una scoperta sorprendente. Se mi segui da un po’ saprai che parlare di calzata regolare è una cosa piuttosto insolita per me. Il mio numero di scarpe cambia a seconda del modello che provo. Ad esempio se provo delle scarpe aperte scelgo mezzo numero in meno rispetto a delle calzature chiuse come gli stivali. Per le scarpe da ginnastica invece acquisto sempre almeno un numero in più, a volte anche uno e mezzo. Ad ogni modo per le Stan Smith ho acquistato il 37, quello che considero il mio numero abituale.

Come si allacciano

Ho scelto la classica allacciatura incrociata. Ma ci sono tantissimi modi per allacciare le scarpe. Io mi sono trovata bene con questa anche se i lacci rimangono piuttosto lunghi dopo aver fatto il fiocco. Infatti cerco sempre di nasconderli dentro la scarpa, ripiegandoli ai lati della linguetta. Se non ami particolarmente i lacci puoi sempre pensare alle Stan Smith con gli strappi. Parlo proprio degli strappi in velcro tipici delle scarpe da bambini. Ma li trovo così adorabili anche per le scarpe da adulto che sto già pensando al mio prossimo acquisto.

Come si puliscono

Trattandosi di scarpe in pelle bianca, ogni sera appena tolte, le strofino con uno straccio pulito e inumidito per togliere un po’ di sporco superficiale. Quando sono presenti delle macchie più resistenti allora utilizzo del latte detergente o dei prodotti specifici. Per suggerimenti più approfonditi e testati, ti consiglio di dare un’occhiata all’articolo su come lavare le sneaker bianche.

Stan Smith vs Converse Chuck Taylor

Se sei indecisa tra questi due modelli, forse qualche dritta potrà aiutarti. Cominciamo dal fattore comodità. Pur essendo un’amante appassionata di Converse, sarò oggettiva, le Stan Smith sono più comode. E lo sono da subito. Quando ho scritto la mia recensione sulle Converse Platform ti avevo detto che, come per tutte le Converse, anche quelle avevano dei punti deboli. Punti deboli che non ho trovato nelle Stan Smith. Per quanto riguarda la versatilità, per me è un pareggio in quanto entrambi questi modelli si prestano bene ad essere abbinati ai look più disparati. Forse le Converse, con il loro aspetto più affusolato, rendono un po’ meno ginnico il look. In pratica si tratta di due modelli completamente diversi, entrambi super cool e in grado di trasformare qualsiasi look in qualcosa, a mio avviso, di più ricercato.

Le Stan Smith sono estive o invernali?

Difficile definire delle sneaker estive e/o invernali perché si tratta pur sempre di scarpe basse che lasciano la caviglia scoperta. Ma, a parte ciò, direi che esiste sia una versione estiva che una invernale. Come si distinguono? Dall’imbottitura interna e dalla linguetta. Nella variante invernale la parte interna delle scarpe è più morbida e confortevole rispetto alla variante estiva che invece è più fine e anche più rigida. In special modo la linguetta. Io ho preferito la versione invernale proprio perché la linguetta batteva troppo rigidamente sul collo del piede.

Recensione-Stan-Smith-3

Quanti colori esistono

Esistono diverse varianti di colore. Dal classico modello in pelle bianco con le rifiniture verdi, fino alla versione completamente nera. Le rifiniture sono disponibili in tantissimi colori, rosa, rosso, verde acqua, azzurro e chi più ne ha più ne metta. Oppure puoi preferire la versione tutta bianca, senza dettagli in vista. A te la scelta. Io ho optato per il classico bianco e verde, la versione veramente originale.

Recensione-Stan-Smith-2

Recensione-Stan-Smith-1

Dove acquistare le Stan Smith

Le mie le ho acquistate su Amazon, ma puoi trovarle anche su altri siti per acquistare scarpe online. Se hai bisogno di qualche dritta, forse leggere i 9 consigli pratici per acquistare scarpe online potrebbe esserti utile.

Curiosità

Qualche tempo fa ho pubblicato diversi articoli che avevano come protagoniste proprio queste scarpe, le Stan Smith. Recentemente sono state rivisitate attraverso due collaborazioni importanti. Sto parlando di Stan Smith per Prada e per Stella McCartney, che le arricchite di lacci arcobaleno e stemma del proprio volto su una singola scarpa. Ma se vuoi sapere tutto della storia delle Stan Smith allora clicca sul link.

Spero che questa Recensione sulle Stan Smith ti sia stata utile, ma se hai ancora qualche domanda non esitare a scrivermi via mail a serena@ioamolescarpe.it. Sarò felice di risponderti.

 

A presto!

-S-

 

Scarpe a pois per uno stile bon ton

Scarpe a pois per uno stile bon ton

Oggi voglio parlarti delle scarpe a pois, una fantasia forse un po’ insolita per le scarpe. Ma visto che i pois saranno una delle tendenze moda nell’abbigliamento per la primavera estate 2020 e visto che in questo blog parliamo di scarpe, ho pensato di conciliare le due cose.

Premetto che sono un’amante irriducibile della fantasia pois. Pois ed è subito Vivian Ward di Pretty Woman che assiste alla partita di polo sfoggiando tutta l’eleganza e il portamento di cui Julia Roberts è capace. Pois ed è subito bon ton. Quindi, se stai per chiedermi se indossare delle scarpe a pois potrebbe in qualche modo atterrirmi, la risposta è no. Sicuramente meno delle scarpe in fantasia tartan.

Scarpe-a-pois-Pretty-Woman

A riprova del fatto che amo le scarpe a pois, c’è un acquisto che ho fatto qualche tempo fa e che avevo recensito per te. Delle scarpe del brand L’Amour che custodisco con cura nella mia scarpiera.

scarpe-pois, scarpe, l'amour, t-strap

Come abbinare le scarpe a pois

Quando si tratta di scarpe dalle fantasie che si fanno notare, un po’ più sfacciate rispetto ai più anonimi monocromatici, il mio suggerimento è sempre quello di abbinare outfit a tinta unita. Solitamente sullo stesso tono della fantasia delle scarpe, in questo caso del pois. Il risultato sarà senz’altro una tenuta in stile bon ton ed elegante, sicuramente ricercata, ma senza particolari eccessi. Per le mie scarpe ho scelto un mini dress bianco con inserti in pizzo. Ma mi piace molto anche indossarle con tailleur nero, giacca e pantalone dal taglio maschile. Non le ho mai indossate con i jeans perché ho preferito scegliere dei capi di abbigliamento un po’ diversi dal solito. Anche per dare un’impronta più chic a queste scarpe.

Scarpe-a-pois-Manolo-Blahnik-1

Manolo Blahnik, Euro 725

Scarpe-a-pois-Manolo-Blahnik

Manolo Blahnik, Euro 695

Scarpe-a-pois-Balenciaga

Balenciaga, Euro 695

Ti piacciono?

A presto!

-S-

Ballerine le scarpe più odiate dagli uomini

Ballerine le scarpe più odiate dagli uomini

Le ballerine sono le scarpe più odiate dagli uomini. Anche se nessuno è mai stato perfettamente in grado di spiegarmi le motivazioni. In mezzo ad un mare di non mi piacciono e basta, in pochi altri sono riusciti a darmi una spiegazione ragionata.

Ballerine-le-scarpe-più-odiate-dagli-uomini-Aquazzura

Aquazzura

 

Perchè le ballerine sono le scarpe più odiate dagli uomini

I motivi principali per i quali, a detta dei maschi, le ballerine sono le scarpe più odiate dagli uomini, sono due. Il primo ha a che fare con la dimensione del piede. Pare infatti che indossare ballerine e in generale scarpe molto basse, crei un’illusione ottica tale per cui il piede sembra molto più grande di quello che è in realtà. E questo può farci apparire sproporzionate o più basse di quello che siamo.
Il secondo riguarda il cosiddetto sex appeal, ovvero la capacità di apparire sexy. È indubbio che un tacco a spillo alto sia considerato molto più seducente, femminile e sensuale.

Ballerine-le-scarpe-più-odiate-dagli-uomini-Sergio-Rossi

Sergio Rossi

 

Perchè invece le donne le amano

La risposta è molto semplice. Innanzitutto le ballerine non sono così orrende e mostruose come vengono descritte. E qualcuna le trova di una comodità disarmante, soprattutto quando devono essere calzate per tutto il giorno. Ormai si possono trovare scarpe flat che poco hanno a che vedere con le classiche ballerine dalla punta stondata e fiocchetto dal carattere un po’ troppo lezioso. Anzi, molte ballerine sono talmente ispirate a dalle decollete, che sembrano una versione rivisitata senza tacco. Mi vengono subito in mente le Rockstud di Valentino. Senza considerare che possono essere molto versatili, soprattutto in primavera e in autunno. E’ proprio nelle mezze stagioni che le ballerine possono rivestire un ruolo cruciale perché rappresentano la giusta via di mezzo tra il piede coperto e scollato. Proprio come le décolleté, ma più comode.

Ballerine-le-scarpe-più-odiate-dagli-uomini

Valentino, Rockstud

 

Ballerine per la primavera estate 2020

Le proposte di ballerine per la primavera estate 2020 sono davvero molte. Ed è stato così anche negli ultimi anni.
Chi l’ha detto che per sentirsi femminili e affascinanti dobbiamo per forza indossare dei tacchi?! Come sempre ribadisco la mia idea che ogni donna debba sentirsi libera di indossare ai piedi – e addosso – ciò che vuole, senza per questo sentirsi meno attraente e interessante.
Personalmente non sono mai stata una ballerina addicted, perchè probabilmente non sono le scarpe più adatte a me, alla mia corporatura e soprattutto al mio piede. Mi piace molto vederle indossate alle altre, ma finora ho preferito altre tipologie di calzature. Non escludo di cambiare gusti al riguardo, d’altronde ho appena scoperto i mocassini.

Ballerine-le-scarpe-più-odiate-dagli-uomini-Jimmy-Choo

Jimmy Choo

Ballerine-le-scarpe-più-odiate-dagli-uomini-Chiara-Ferragni

Chiara Ferragni Collection

Ballerine-le-scarpe-più-odiate-dagli-uomini-MiuMiu

Miu Miu

 

Come abbinare le ballerine le scarpe più odiate dagli uomini

Le ho viste indossate con ogni tipo di outfit, ma gli abbinamenti che preferisco sono quelli con indumenti attillati, come ad esempio con i jeans o pantaloni aderenti, con minigonne e abiti corti. Se vuoi evitare l’effetto attempato – non ho trovato una parola migliore, a Firenze direi pissero – evita di indossare le ballerine con gonne a pieghe, abiti lunghi e calze e calzini troppo infiocchettati. Come sempre quando parliamo di moda non ci sono regole scritte da seguire e possiamo appellarci al nostro buon gusto.

A presto!

-S-

Tendenze scarpe primavera estate 2020

Tendenze scarpe primavera estate 2020

E’ ormai giunta l’ora di parlare di tendenze scarpe per la primavera e l’estate 2020 perché l’inverno e i saldi stanno volgendo al termine e comincio a sentire la voglia di capovolgere l’ordine della mia scarpiera. Anche se ogni Maison di moda ha il proprio stile riconoscibile nei dettagli di ogni collezione, c’è quasi sempre un fil rouge che le accomuna e che trasforma le proposte di moda in tendenze. Nessuna di queste è una novità, ma piuttosto un revival interpretato e adattato ai giorni nostri.

Tendenze scarpe primavera estate 2020

 

Mocassini

Una rivelazione recente per me. Proprio qualche settimana fa ho acquistato, con scetticismo, il mio primo paio di mocassini. Li ho calzati solo qualche giorno fa, presa bene da una giornata di sole, e ho subito pensato che potrebbero diventare le scarpe alleate per la prossima primavera. Le scarpe passe-partout per eccellenza. La scelta di un outfit adeguato sarà in grado di restituire a queste scarpe lo svecchiamento che si meritano.

Tendenze-scarpe-primavera-estate-2020-Gucci

Gucci, Euro 590

Tendenze-scarpe-primavera-estate-2020-Aeyde

Aeyde, Euro 225

 

Punte squadrate

Ebbene si, pare stiano tornando di moda le punte squadrate. L’ultima volta che i miei piedi hanno beneficiato di questa immensa concessione sono usciti incolumi da ore di camminata intensa su terreni acciottolati.

Tendenze-scarpe-primavera-estate-2020-Gucci-1

Gucci, Euro 590

Tendenze-scarpe-primavera-estate-2020-Wandler

Wandler, Euro 375

 

Tacchi con plateau

Il ritorno dei mega tacchi con plateau non mi fa particolarmente impazzire di gioia, ma a loro – e a nostro – vantaggio posso dire che sarà più facile calzare tacchi vertiginosi. Il plateau riesce a rendere portabile anche il tacco più alto.

Tendenze-scarpe-primavera-estate-2020-Gucci-2

Gucci, Euro 890

Tendenze-scarpe-primavera-estate-2020-Plateau-Louis-Vouitton

Louis Vuitton, Euro 790

 

Slingback

Negli ultimi anni non parliamo altro che di slingback, ma in realtà si tratta del modello di scarpe da donna meno originale che ci sia. Ciò non toglie che sia anche quello più versatile, eclettico e più femminile. Dirti che ho un debole per le slingback è un eufemismo.

Tendenze-scarpe-primavera-estate-2020-Miu-Miu

Miu Miu, Euro 680

Tendenze-scarpe-primavera-estate-2020-Renè-Caovilla

Renè Caovilla, Euro 755

 

Sandali oro

I sandali oro con tacco sono perfetti per le occasioni più formali, ma in versione flat sono ideali anche per il quotidiano. Un po’ come le slingback, i sandali oro trasformeranno i tuoi outfit da ordinari a ricercati giusto il tempo di un cambio di scarpe.

Tendenze-scarpe-primavera-estate-2020-Renè-Caovilla-1

Renè Caovilla, Euro 1430

Tendenze-scarpe-primavera-estate-2020-Miu-Miu-1

Miu Miu, 790 Euro

 

Sneaker

Le sneaker sono ormai onnipresenti in ogni periodo dell’anno. Un indiscusso evergreen che di stagione in stagione viene riproposto, apprezzato e amato da quasi tutti. Inoltre sono anche un’ottima soluzione adatta ad ogni problema del cosa mi metto. In versione bianca, in pelle o in tela sono le mie preferite.

Tendenze-scarpe-primavera-estate-2020-Dolce-e-Gabbana

Dolce & Gabbana, Euro 695

Tendenze-scarpe-primavera-estate-2020-Jimmy-Choo

jimmy Choo, Euro 350

Qualcosa mi dice che per essere al passo con le tendenze scarpe per la primavera estate 2020 non dovrai per forza acquistare qualcosa di nuovo. Ma probabilmente ti basterà frugare nella tua scarpiera per trovare qualcosa che possa adattarsi alla moda del momento.

A presto!

-S-

 

Pin It on Pinterest