Scarpe colore Pantone 2021

Scarpe colore Pantone 2021

Se ti dicessi che da anni ormai declamo a gran voce che le scarpe colore Pantone 2021 si abbinano benissimo con tutto? Per essere più precisi sto parlando di metà colore Pantone 2021. Si, perché quest’anno la scelta del colore dell’anno da parte dell’azienda Pantone è ricaduta su una combinazione di due colori anziché uno solo. Era già capitato nel 2016 che venisse scelta la fusione tra due colori. Ma quest’anno si tratta di due colori ben distinti e che non hanno niente a che vedere tra loro secondo il Cerchio di Itten. Sto parlando del grigio chiaro chiamato Ultimate Grey e del giallo brillante Illuminating.

Con cosa si abbinano le scarpe grigie

Le scarpe di colore grigio sono la chiave di volta per tutti gli abbinamenti modaioli lasciati al caso. Il grigio sta bene con tutto, anche meglio del colore nero. Infatti c’è chi non riesce ad abbinare il nero con le tonalità del blu e del marrone. Questo problema non sussiste utilizzando il colore grigio, soprattutto nelle sue tonalità più chiare. Adesso pensa ad un colore, uno qualsiasi, il primo che ti viene in mente. Bene, adesso prova ad immaginarlo abbinato al grigio. Ti sfido a trovarne uno che non ci stia bene. Qualche anno fa, quando ho realizzato il mio sogno di creare delle scarpe da zero, ho scelto proprio il grigio chiaro come colore per la tomaia delle mie TiAmo.

Scarpe-colore-Pantone-2021

TiAmo

Scegliere delle scarpe gialle

Erano gialli i tacchi che ho calzato ai piedi per la prima volta. Avevo tre anni ed erano di mia mamma. Décolleté giallo canarino laccate lucide e le avevo riempite di righe nere ciabattando per casa e strusciandole tra loro. Erano diventate inutilizzabili per mia mamma che ormai si era rassegnata a donarle a me non potendole più utilizzare da come erano ridotte. Se adesso penso al colore giallo, oltre ai ricordi di infanzia, mi viene subito in mente l’estate, il caldo estivo, e le serate passate sul lungo mare avvolta dal profumo del salmastro. Di come abbinare le scarpe gialle ne avevo a lungo parlato in un articolo di qualche tempo fa. E se ritieni che il giallo sia un colore troppo acceso per i tuoi gusti, non lasciarti influenzare dalla sua vivacità. Abbinare il giallo è molto più facile di quello che sembra.

Scarpe-colore-Pantone-1021-1

Scarpe colore Pantone 2021

In tutti questi anni di blog in cui parlo di scarpe, di colori e di abbinamenti, non mi era ancora capitato di possedere delle scarpe colore Pantone. Quest’anno invece ce l’ho e ho intenzione di sfruttarle il più possibile. Se mi segui su Instagram o Facebook saprai che tra i buoni propositi frivoli per questo nuovo anno ho intenzione di ricominciare a calzare più spesso i tacchi. E tra questi ci sono sicuramente le mie scarpe gialle. Mentre le TiAmo grigie, slingback dal tacco medio, sono già tra le mie preferite per la primavera e l’autunno.

Stivali bianchi: come sceglierli e abbinarli

Stivali bianchi: come sceglierli e abbinarli

Negli ultimi tempi mi sono accorta che quando parliamo di stivali bianchi il mondo femminile si divide in due categorie. C’è chi li ama profondamente e ne possiede già almeno un paio e chi proprio non può nemmeno sentirne parlare. Chiaramente io faccio parte di una categoria fuori concorso. Dopo aver acquistato diverse decine di scarpe bianche in tutte le forme, ma mai a forma di stivali, e dopo aver cambiato idea almeno un centinaio di volte, mi è balenata in mente l’idea di un paio di stivali.

Stivali-bianchi-5

E l’idea mi è venuta dopo l’ennesimo tentativo di costruire un look partendo dalla scelta dell’abbigliamento e non dalle scarpe come di consueto. Se mi segui da un po’ saprai che ogni mattina, a Firenze, una shoeaholic si sveglia e sa che dovrà comporre il proprio look a partire dalle scarpe. Quando questo non succede sono problemi. Nel senso che inevitabilmente comincio a cambiarmi venti volte fin quando non finisco a mettere le solite cose di sempre, generalmente jeans e stivaletti.

gonna-fiori-shein

set-sheen

Ebbene, qualche giorno fa ho deciso che mi sarei vestita così. Adattando quindi un outfit decisamente primaverile ad un mood necessariamente invernale e mi sono resa conto che il giusto compromesso sarebbero stati un paio di stivali bianchi, oltre, ovviamente, ad un maglione pesante. Ed ecco come l’idea degli stivali bianchi ha iniziato a farsi strada nella mia mente e di come ho cominciato ad elucubrare diversi abbinamenti possibili con i suddetti stivali. All’improvviso sono diventati la scelta più opportuna per ogni look. Soprattutto quando si ha voglia di dare uno sprazzo di luminosità al nostro outfit. Ok d’accordo, direte voi, ma come si scelgono?

Come scegliere gli stivali bianchi

Sicuramente per acquistare un paio di stivali bianchi ci vuole un pizzico di audacia. Ad acquistare semplici scarpe bianche siamo sicuramente tutte più brave. Parlo di sneaker o stivaletti bassi alla caviglia, ma per gli stivali il discorso cambia. Perché loro, con il gambale che arriva a coprire una superficie più ampia, si rendono inevitabilmente protagonisti di ogni nostro look e non possono passare inosservati. Perciò è importante scegliere la forma e il tacco giusti per non scomparire dietro la loro presenza. Ed è inoltre importante abbinarli al meglio per ottenere un effetto sofisticato e glamour anziché rozzo e di cattivo gusto. Ecco qualche idea che voglio condividere con te.

Il materiale

Trattandosi di un colore chiaro, anzi, il più chiaro dei colori, dovranno essere facilmente lavabili. Perciò opta per materiali non impregnanti. Pelle o finta pelle sono l’ideale per essere facilmente pulibili. Evita camoscio, stoffa e tutti quei materiali che si possono inzuppare o macchiare con facilità.

Stivali-bianchi-1

Shein

Il tacco

Opta per un tacco “tranquillo”, un’altezza da poter indossare con comodità ogni giorno. Questi stivali bianchi non saranno l’ennesimo acquisto da appoggiare nel nostro armadio delle scarpe a prendere polvere. Ma dovrai poterli indossare quando vorrai senza restrizioni dovute a problemi di comodità o calzabilità. Perciò un tacco medio dall’altezza giusta e dalla forma regolare è ciò che farà di loro le tue scarpe passe-partout per tutte le stagioni, tranne l’estate per ovvie ragioni. Per quanto riguarda il colore del tacco, sceglilo dello stesso colore della tomaia per un effetto più elegante, mentre opta per un colore di contrasto se vuoi abbinarli ad outfit più sportivi.

Stivali-bianchi

Shein

Stivali-bianchi-o

La punta

Anche per quanto riguarda la punta il mio consiglio è di non eccedere. Una punta troppo tonda potrebbe dare l’impressione di star calzando scarpe ortopediche, mentre una punta troppo a punta sortirà l’effetto contrario alla sobrietà di cui ti parlavo prima.

Stivali-bianchi-a

Stivali-bianchi-2

Le proporzioni

In sostanza cerca di scegliere un modello dalle proporzioni armoniche. Niente eccessi, niente esuberanza, niente esagerazioni. Sobrietà è la parola giusta. Il colore bianco, somma di tutti i colori, basterà a dare vivacità e raffinatezza al tuo look. Solo così sarai certa di aggiungere un tocco glamour ai tuoi outfit senza sembrare eccessiva.

Come abbinare gli stivali bianchi

Questo è il punto in cui potrai sbizzarrirti. Con jeans attillati, con pantaloni palazzo, con abiti floreali o a pois, oppure a tinta unita. Se avrai scelto gli stivali dalle giuste proporzioni non avrai da porti limiti. Il bianco sta bene con tutto. Potrai abbinarli a tutti quei look che vorrai rendere briosi senza appesantirli con delle scarpe dai colori scuri. E se temi che abbinare un outfit monocolore con delle scarpe bianche possa sortire l’effetto cazzotto nell’occhio, ricordati di giocare con gli accessori. Orecchini, borsa, sciarpa, guanti o cappello, visto che siamo in inverno, possono giocare un ruolo importante nell’arte dell’abbinamento. Anche un semplice fermaglio per i capelli può aiutarti a creare il pendant perfetto.

Sei pronta ad acquistare i tuoi prossimi stivali bianchi? Se ti piacerebbe approfondire questa nuova conoscenza, ma non sei ancora pronta a scegliere il modello definitivo, ti consiglio di cominciare con un acquisto low-cost in modo da iniziare a prendere confidenza con il bianco senza spendere una fortuna. Se invece sei super convinta allora punta alla qualità del Made in Italy e all’artigianalità di chi gli stivali li sa fare davvero bene.

 

A presto!

-S-

 

 

Moschino Bubble Teddy Shoes

Moschino Bubble Teddy Shoes

Hai già sentito parlare delle Moschino Bubble Teddy Shoes? In effetti non si tratta di una novità assoluta, ma piuttosto di una trasformazione che ci accompagnerà nella stagione autunno inverno 2021. Se invece non hai idea di che cosa si tratti, vediamo insieme da dove sono arrivate e che evoluzione hanno avuto.

Teddy Bear di Moschino

Teddy Bear è ormai sinonimo di dolcezza e purezza infantile. Tradotto in italiano è l’orsacchiotto di peluche che sicuramente in tante hanno coccolato e stretto a sè da piccole. Morbidezza, due bottoni come occhietti e cuciture a vista sono gli elementi caratterizzanti di questo oggetto tanto amato dai più piccoli, ma anche dai grandi. Tanto che ad oggi risulta essere il prodotto più regalato di sempre sotto Natale. E l’iconico orsetto è anche simbolo del brand Moschino fin dagli anni ’80. Con lo stilista americano Jeremy Scott alla guida del marchio, il Teddy Bear come logo è stato rilanciato già nel 2013.

Le Moschino Bubble Teddy Shoes

Le Teddy Shoes firmate Moschino sono sul mercato già da qualche anno. Si tratta delle scarpe modello sneaker caratterizzate dalla suola a forma di orsacchiotto.

Moschino-Bubble-Teddy-Shoes-Suola

Sono presenti anche nella collezione di questa stagione, ma sotto una veste rivisitata, ovvero in versione Bubble. La loro caratteristica principale rimane la suola oversize 3D a forma di orsacchiotto, ma questa volta è presente una maxi bolla d’aria trasparente sulla parte posteriore. Il nome Bubble Teddy Shoes non lascia alcun dubbio al riguardo.

Moschino-Bubble-Teddy-Shoes-aria

Sia in versione femminile che maschile, questa Chunky Sneaker è disponibile in 4 varianti. A cambiare è il colore della suola e dei lacci abbinati, mentre la tomaia in rete è la stessa per tutte e quattro le versioni.

La soletta interna è in materiale memory foam per un maggior comfort. Il logo scritto in lettere è presente sia sulla linguetta che sul tirante nella parte posteriore. Le numerazioni vanno dal 35 al 46 e il prezzo è di Euro 380.

Una curiosità su queste scarpe è che più la suola si consuma e più viene enfatizzato il sorriso dell’orsacchiotto.

Che ne pensi, ti piacciono?

A presto!

-S-

 

Scarpe Lidl Fan Collection

Scarpe Lidl Fan Collection

Tutti ne parlano e tutti le vogliono, sto per raccontarti delle scarpe Lidl, già andate a ruba in pochissime ore. Si tratta di un’edizione limitata – e già introvabile – di sneaker low-cost super colorate e dalla linea retrò a cui ormai siamo abituate da tempo. La nota catena di discount tedeschi ha letteralmente fatto impazzire tutti con questa edizione limitata di scarpe che però non finisce soltanto con le sneaker in questione. Infatti, per sfoggiare il perfetto pendant, sono stati prodotti anche calzini, magliette e ciabatte.

calzini-Lidl

Euro 2,99

Maglia-Lidl-1

Euro 4,99

maglia-Lidl

Euro 4,99

Maglia-Lidl-2

Euro 4,99

Le scarpe Lidl

I colori sono quelli della bandiera Lidl, blu, giallo e rosso, mentre la suola è in gomma bianca. La linea strizza l’occhio a quella delle più classiche sneaker che abbiamo visto a molti piedi ormai e ricordano le intramontabili Saucony. La numerazione offre davvero la possibilità di essere calzate da tutti, dal 37 al 46. Sulla qualità di queste scarpe non posso esprimermi, ma penso che sarà in linea con quello che solitamente ci si aspetta da una fascia di prezzo low-cost. Ma non ci sono solo le sneaker a far impazzire gli amanti dei loghi giganteschi e così adesso voglio mostrarti anche la collezione di ciabatte.

Scarpe-Lidl

Euro 12,99

Le ciabatte Lidl

Le ciabatte Lidl sono disponibili in due versioni, femminile e maschile. Stesso identico modello, ma colori diversi. La versione da donna è quella super colorata ed è possibile trovarla con una numerazione che va dal 37 al 41. Mentre quella da uomo calza dal 41 al 46 ed è monocromatica nera con qualche dettaglio bianco.

Ciabatte-Lidl

Euro 4,99

Ciabatte-Lidl-1

Euro 4,99

Dove trovare la Lidl Fan Collection

Dato che l’intera collezione è andata immediatamente sold out, con tanto di code fuori dai molti discount distribuiti in tutta Italia, sappi che hai ancora qualche speranza di trovare qualche pezzo in vendita su canali online non ufficiali, come ad esempio Ebay. In alcuni casi i prezzi sono stati alzati di molto, arrivando a superare anche del 200% il prezzo ufficiale di vendita. Se ti sei persa l’affare direttamente dal discount, puoi sempre provare a cercare sul web. Ma mi raccomando, occhio alle fregature!

Perché le scarpe Lidl hanno avuto tutto questo successo?

E’ davvero difficile dare una risposta a questa domanda. Le mode del momento seguono una logica tutta loro, soprattutto con l’avvento dei social. Facendo qualche ricerca ho visto che il trend delle scarpe Lidl è iniziato nel Nord Europa già la scorsa estate, in cui in paesi come Inghilterra, Belgio, Finlandia e Germania hanno fatto subito scalpore andando esaurite in pochi minuti. Proprio come è successo ieri in Italia. Sarà il dilagare per il sempre più crescente interesse per la cultura trash degli ultimi tempi, oppure il costo davvero basso di queste sneaker – 12,99 Euro -, fatto sta che in qualche modo il giusto mix di questi elementi spesso porta a far divenire grandiose cose, oggetti o persone senza una motivazione apparente. Ma non escludo nemmeno una spinta data dal più ironico gusto per la trasgressione.

Considerazioni a parte, ammetto che non vedo l’ora di vedere sfoggiare ai piedi dei più temerari questi fantastici modelli di tendenza. Magari abbinati in pendant ai calzini e alla maglietta.

Tu cosa ne pensi? Ti piacciono? Indosserai o indosseresti la collezione?

 

A presto!

-S-

Scarpe rosse e perché acquistarle

Scarpe rosse e perché acquistarle

Ti avevo già parlato della mia mania per le scarpe rosse e perché acquistarle, un must have dal duplice significato e che, a quanto pare, non passa mai di moda. Ti avevo mostrato i miei allora nuovissimi stivaletti e avevamo parlato di come abbinarli. Dal quel momento il mio armadio delle scarpe ha cominciato a svuotarsi. e ho deciso di eliminare tutte quelle scarpe che per un motivo o per l’altro non indossavo più, per fare spazio a nuovi acquisti, decisamente più consapevoli e più adatti al mio mood attuale. Purtroppo ho dovuto eliminare anche gli stivali e le décolleté rosse che avevo perché li avevo usati talmente tanto che non erano più portabili nemmeno dopo svariate riparazioni del calzolaio. Ed è così che ho iniziato a sentire la mancanza di un paio di decollete rosse – agli stivaletti ci tengo come non mai e sono ancora li nella mia scarpiera -.

Significati delle scarpe rosse

Come ho detto, alle scarpe rosse vengono attribuiti tantissimi significati. Simbolo della lotta contro il femminicidio, ma anche potere, passione, amore. Quando è così, conviene prendere quello che ci fa più comodo tralasciando tutti gli altri che sentiamo non appartenerci. Credo che in molte situazioni sia assolutamente deleterio e improduttivo il voler attribuire una spiegazione razionale sempre a tutto. Qualche volta dovremmo prendere le cose semplicemente come stanno: ho voglia di calzare un bel paio di scarpe rosse e me le metto. Punto. Questo non significa doversi sentire per forza eccentriche, alla ricerca di qualcosa in particolare e in generale essere categorizzate come “quelle che”. E non c’è bisogno di un Red Carpet o di essere Victoria Beckham per sfoggiare ai piedi un colore eccentrico. Un po’ come la faccenda dello smalto rosso e delle scarpe leopardate.

Le mie nuove scarpe color vermiglio lucide

E quindi ho appena acquistato online un paio di scarpe rosse che più rosse non si può. E ho voluto esagerare anche con il tacco. Ho già in mente come abbinarle e spero di potertele mostrare presto. L’inverno non è la stagione ideale per me per calzare le décolleté, ma giuro che cercherò di essere più audace e non badare troppo alle mie convinzioni. E pensare che fino a qualche anno fa non uscivo di casa se non indossavo almeno otto centimetri di tacchi sotto ai piedi. Nel frattempo cercherò di rimediare con gli stivali a tacco alto.

scarpe-rosse

A presto!

-S-

Converse con gli strappi la mia recensione

Converse con gli strappi la mia recensione

Ogni volta che indosso le mie Converse con gli strappi, mi sento rivolgere sempre la stessa domanda: ma sono Converse? In effetti non siamo abituati a vedere delle Converse cosiffatte. Non che abbiano qualcosa di particolarmente strano. La forma e la linea sono sempre le stesse, quelle delle classiche Converse Chuck Taylor All Stars alte e la loro storia ormai la conosciamo tutti. Tomaia in stoffa, punta e suola in gomma e la patch con la stella applicata all’altezza della caviglia. Ma in questo caso è l’allacciatura ad essere diversa.

Converse-con-strappi-2

Anche se da vicino hanno effettivamente la linea inconfondibile delle classiche Converse, è da lontano che possono confondere l’acume anche dei più esperti. Perché è proprio il modo in cui sono applicati gli strappi per la chiusura che fa assomigliare queste scarpe a degli stivaletti bassi. Ecco perché tutti mi hanno fatto la stessa domanda. Ed è forse proprio questa caratteristica che le rende ancora più versatili delle già eclettiche scarpe da basket. Mano a mano che ci si avvicina diventa impossibile non notare la scritta Converse sia sulla parte posteriore della tomaia che sulla linguetta anteriore e allora tutti i dubbi si sciolgono.

Come abbinare le Converse con gli strappi

Ho scelto di abbinarle ad un look casual chic costituito da pantaloni a vita alta, un po’ larghi sulle gambe e stretti alla caviglia, e maglioncino in lana.

Converse-con-strappi-1

Ma la loro versatilità è tale che sono perfettamente abbinabili a qualsiasi altro look. Mi piacciono molto con i jeans, con i leggings e felpa lunga e anche con abiti corti, ma soprattutto lunghi. Insomma si tratta di quella particolare tipologia di scarpe che si adatta talmente bene a tutto che puoi tranquillamente rimandare qualunque decisione in fatto di abbinamenti. In pratica si tratta di magiche scarpe passe-partout, abbastanza rare da trovare quando parliamo di modelli comunque un po’ particolari. Unica nota dolente è che, come per tutte le scarpe dalla tomaia in stoffa, non si possono indossare sempre. Vanno infatti bene nelle stagioni intermedie, quando non fa troppo caldo e nemmeno troppo freddo. E sono assolutamente da evitare in caso di pioggia.

Come calzano le Converse con gli strappi

*

Essendo pur sempre Converse All Star, seguono la stessa calzata del modello classico. Quindi se hai intenzione di acquistarle, ti consiglio di prendere il tuo numero abituale. Unica differenza, ho trovato questo modello di gran lunga più comodo dei classiconi. Nel senso che, rispetto alle normali Converse con i lacci, compreso il modello Platform che ho recensito proprio qui, queste non mi stringono troppo sulla parte anteriore del piede. Ho dedotto che il motivo fosse legato proprio all’allacciatura. Gli strappi infatti consentono di lasciare la pianta del piede più larga. Cosa impossibile da fare nei modelli allacciati con le stringhe perché se le allento mi sciaguatta il piede provocandomi vesciche. Quindi che dire, in sostanza le ho trovate molto più comode delle altre.

Se hai necessità di sapere altro su queste Converse con gli strappi oppure le hai anche tu e ti fa piacere condividere la tua esperienza con me, scrivimi una mail o contattami direttamente sui miei canali social.

A presto!

-S-

 

 

 

*Link di affiliazione. Significa che, in qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei effettuati attraverso i link che inserisco. I prezzi dei prodotti non cambiano.

 

Pin It on Pinterest