Seleziona una pagina
Charity Market di Smile Project Onlus: scarpe, abbigliamento, accessori e beneficenza

Charity Market di Smile Project Onlus: scarpe, abbigliamento, accessori e beneficenza

Se dico Charity Market di Smile Project Onlus, ti viene in mente qualcosa? Ti dò un piccolo indizio. Già lo scorso novembre te ne avevo parlato e ti avevo raccontato dell’Associazione Smile Project Onlus e dei suoi progetti. Si tratta di un’associazione benefica che collabora con il Governo Eritreo per il sostentamento di strutture che ospitano bambini.
L’anno scorso io e il team di ioamolescarpe abbiamo partecipato a quest’evento e abbiamo trovato tante cose carine a prezzi scontatissimi. Sulla pagina Facebook del blog puoi ancora vedere i video che avevo girato e in cui mostravo i miei acquisti. Quest’anno potrai seguirmi anche su Instagram!

Charity-Market-di-Smile-Project-Onlus

Con Elsa Michael, la fondatrice

Anche per il 2018 l’Associazione ha organizzato il consueto evento di beneficenza, il Charity Market, che si terrà sabato 1 e domenica 2 dicembre in Via della Scala, 115 a Firenze. A fare da sfondo la splendida cornice dei famosi Giardini Corsini. Tra l’altro, a chi non avesse mai visto il posto, consiglio vivamente una giratina perchè merita di essere visitato almeno una volta nella vita.

Cosa troverai al Charity Market di Smile Project Onlus: scarpe, borse, accessori, ma non solo

Posso solo dirti che allo scorso evento, appena entrata nel mega stanzone adibito a mercatino al coperto, rimasi incantata dalla quantità di cose messe in vendita a prezzi stracciati. Scarpe, cappelli, sciarpe, borse, cappotti, giubbotti, abiti, pantaloni e tantissime altre cose. Brand importanti avevano messo a disposizione capi di campionario o articoli mai andati in produzione. Un’occasione anche per indossare qualcosa che raramente potrai trovare addosso a qualcun altro. Ma ti svelerò di più: non è solo una “questione da donne”! infatti potrai trovare anche tantissimi articoli per uomini e bambini!
Ti ricordo che il ricavato dai prodotti messi in vendita attraverso il Charity Market di Smile Project Onlus andrà tutto in beneficenza.
Quale migliore occasione per regalarsi e regalare un bel paio di scarpe! E, perchè no, anche uno splendido capo di abbigliamento.
Questo è uno di quei rari momenti in cui puoi dimenticarti il consueto “senso di colpa da shopping”. Questa volta potrai davvero dire che l’hai fatto per una buona causa.
Spero di incontrarti all’evento!

A presto!
-S-

Black Friday e scarpe: l’occasione per acquistare il tuo prossimo paio di scarpe

Black Friday e scarpe: l’occasione per acquistare il tuo prossimo paio di scarpe

Hai mai sentito parlare del Black Friday? Si tratta di quell’evento, che avviene una volta all’anno, in cui puoi trovare articoli scontatissimi su molti siti online e ultimamente anche in qualche negozio fisico.

Cos’è e da dove nasce il Black Friday

Ma ti spiego meglio cos’è. Il Black Friday, che in italiano viene tradotto come “venerdì nero”, è una sorta di tradizione nata negli Stati Uniti. Si tratta dell’ultimo venerdì di novembre. Precisamente il giorno dopo il Giorno del Ringraziamento, il famigerato Thanksgiving Day, che avrai sentito nominare più e più volte in film e serie tv americane. Proprio il giorno dopo questa giornata di festa, ha luogo l’ormai famoso Black Friday che per tradizione segna l’inizio della corsa agli acquisti di Natale.
Il Black Friday ha origini piuttosto incerte, ma sicuramente lontane. Si narra che il colore nero avesse a che fare con le annotazioni contabili dei commercianti. Infatti, a differenza del rosso che segnala le perdite, il nero era designato a rappresentare un periodo molto proficuo per le attività commerciali.

Come approfittare del Black Friday

Fatto questo piccolo, ma doveroso preambolo, ti comunico che il Black Friday è vicino. Molto vicino. Venerdì 23 novembre sarà l’occasione per dare libero sfogo alla tua fantasia in termini di scarpe e non solo.
Considera che gli sconti proposti arriveranno fino al 90% del prezzo iniziale. Ovviamente non su tutto, ma su specifici articoli selezionati.
Sarà il momento per acquistare un paio di scarpe pazze o quelle di cui hai bisogno, ma che ancora non possiedi.

Qualsiasi siano le scarpe che deciderai di acquistare, eccoti qualche consiglio per evitare lo “shopping a tutti i costi e solo perchè costa meno”.
Hai ancora qualche giorno di tempo per guardarti intorno e soprattutto dare un’occhiata alle scarpe che già possiedi. Sfrutta questo tempo per fare mente locale su cosa potrebbe realmente servirti. Diversamente puoi consapevolmente decidere di fare una follia: acquistare un paio di scarpe che sai non indosserai, ma che ti faranno star bene solo al pensiero di possederle.
Se hai già un’idea ben precisa sulle scarpe che vorrai acquistare, non ti resta che fare una piccola ricerca in anticipo. Ti porterai avanti per il giorno del Black Friday andando dritta al punto. La maggior parte dei siti online saranno presi d’assalto. In questo modo eviterai la spiacevole sorpresa del “numero non disponibile”. Odio quando mi succede!

Solo per informazione, ti avviso che alcuni importanti siti di vendita di scarpe, abbigliamento e accessori hanno una sezione promo attiva tutti i giorni dell’anno. Per cui non dispiacerti troppo se per il Black Friday non riuscirai ad acquistare niente. Hai ancora 364 giorni a disposizione per farlo!
Per qualsiasi domanda, curiosità da soddisfare o commento, ricorda che puoi sempre contattarmi sulla pagina Facebook del blog e sulla mia pagina di Instagram!

A presto!

-S-

Le scarpe di Cavallini: inaugurazione collezione autunno/inverno 2018-2019

Le scarpe di Cavallini: inaugurazione collezione autunno/inverno 2018-2019

Conosci le scarpe di Cavallini? Oggi ti racconto una breve storia (vera) di queste scarpe e di come le ho conosciute.
Ad inizio estate mentre stavo entrando in un ristorante in provincia di Pisa ho notato, con la coda dell’occhio, una vetrina che esponeva alcuni modelli di scarpe. Non ho potuto fare a meno di rimanere attratta dai colori brillanti di quelle scarpe.
Siccome ero in ritardo e avevo fretta, sovrappensiero ho fotografato con lo smartphone le scarpe e la brochure esposta accanto. Così ho iniziato la mia serata.

Qualche settimana dopo, scorrendo l’album fotografico del mio telefono, mi è ricapitata quella foto sott’occhio. A quel punto mi sono ricordata di quelle bellissime scarpe e, incuriosita, ho iniziato a fare qualche ricerca su internet per capire dove avrei potuto vederle dal vivo. Allora ho scoperto che l’azienda che le aveva prodotte era molto vicina a dove mi trovavo in quel momento e che proprio all’interno dell’azienda era presente uno spazio aperto al pubblico per la vendita diretta. Ovviamente come avrei potuto non fargli una visitina?!
Questa è la breve storia di come ho conosciuto le scarpe di Cavallini.

Le scarpe di Cavallini sono un vero mix di eleganza, comodità e puro stile Made in Italy. Gli oltre cinquant’anni di storia e l’attenta passione per i dettagli, riescono a dare vita a delle calzature non solo belle, ma anche raffinate e soprattutto comode.

Il calzaturificio Ambra Cavallini

Il calzaturificio Ambra Cavallini nasce nel 1964 a Santa Maria a Monte, situata ai piedi delle colline, tra il Comune di Castelfranco di Sotto e il fiume Arno, nella provincia di Pisa, cuore pulsante del Comprensorio del Cuoio toscano. In questa zona viene realizzata la maggior parte della produzione di pellame e cuoio utilizzato per costruire le scarpe.
Cavallini rappresenta a pieno l’espressione di una lavorazione artigiana, riuscendo a regalare design fantasiosi, come questi bei sandali colorati, ma anche linee più sobrie, ma mai banali, come le mie scarpe gialle. Frutto di uno studio delle forme e impiego di materiali di altissima qualità.

scarpe-di-Cavallini

scarpe-di-Cavallini-1

Avendole anche provate in qualche pomeriggio di fine estate passeggiando sui sanpietrini fiorentini, posso tranquillamente affermare che la tomaia, morbida e confortevole, fa sentire il piede ben avvolto, ma non costretto. Mentre la soletta interna rinforzata con dei cuscinetti sull’appoggio del tallone e della pianta del piede, permette di calzare le scarpe di Cavallini per ore ed ore, nonostante il tacco vertiginoso.

Inaugurazione nuova collezione autunno/inverno 2018-2019 delle scarpe di Cavallini

Dunque, se ti ho incuriosita abbastanza e non hai ancora avuto il piacere di scoprire, conoscere e provare le scarpe di Cavallini, sono felice di annunciarti che sabato 29 settembre si terrà l’inaugurazione della nuova collezione per l’autunno/inverno 2018-2019. In quell’occasione potrai provare tutte le scarpe delle prossime stagioni e conoscere Renato e Tiziana, i proprietari del calzaturificio. Per maggiori informazioni riguardanti indirizzo e orario, dai una sbirciatina sul loro sito, sempre aggiornato.
Io ci sarò, e tu? Sarai dei nostri?
Magari ci salutiamo, con Renato & Tiziana!

A presto

-S-

Liberare la fantasia con le scarpe del venerdì

Liberare la fantasia con le scarpe del venerdì

Liberare la fantasia con le scarpe è la cosa che ci diverte di più e vogliamo renderti partecipe di uno dei nostri passatempi preferiti.

Hai notato che ogni venerdì viene pubblicata sulla pagina Facebook di ioamolescarpe un post sulle scarpe che dia libero sfogo alla tua fantasia? Sai perché lo facciamo?

liberare-la-fantasia-con-le-scarpe liberare-la-fantasia-con-le-scarpe-1 liberare-la-fantasia-con-le-scarpe-2 liberare-la-fantasia-con-le-scarpe-3
La nostra è una pagina di intrattenimento, ma anche culturale. Infatti ogni giorno ci impegniamo a fondo nella ricerca di argomenti ed eventi correlati al nostro mondo, il mondo delle scarpe. Dietro ad ogni post di Facebook, Instagram e agli articoli che vengono pubblicati sul blog, c’è un duro lavoro. Un lavoro fatto di passione, sentimento, impeto e tanto amore. Ma si tratta pur sempre di un lavoro e come tale richiede impegno, sacrificio e tanto tempo.

Un ringraziamento speciale a te, che ci leggi ogni giorno

Siamo molto fortunati ad avere delle lettrici e dei lettori come te. La tua partecipazione è la nostra maggior soddisfazione perché leggere i tuoi commenti e vedere che intervieni attivamente è motivo di orgoglio. Vuol dire che quello che facciamo ogni giorno lo stiamo facendo bene. Significa che i fine settimana o le notti in bianco passate a lavorare ne valgono la pena e non sono tempo inutilmente tolto ad altre attività (abbiamo un sacco di interessi).

Liberare la fantasie con le scarpe fa bene alla salute

Quello che ci teniamo a dirti è che anche se spesso tutto si riduce a due righe scritte in un post, dietro si nasconde un mondo fatto di tutto. Non ci rilassiamo mai! Tutto può essere spunto di riflessione da applicare al mondo delle scarpe. Una gita domenicale con gli amici, una visita al museo, una mattinata di shopping sfrenato. Tutto è serio e tutto può essere altrettanto frivolo. Ma prendiamo sempre molto sul serio il nostro lavoro e anche i vostri commenti e la vostra partecipazione.

Tutto questo preambolo per ringraziarti di cuore: senza di te tutto questo non avrebbe senso. Il tuo tempo è prezioso quanto il nostro e sapere che ne dedichi a noi ci riempie il cuore di gioia e soprattutto ci sprona a fare sempre meglio. In un mondo in cui il cyberbullismo dilaga, per noi è davvero importante continuare a leggere i tuoi commenti mai offensivi, ma anzi sempre costruttivi e anche divertenti.

E adesso, dopo tutte queste smancerie, torniamo a noi e all’attività che meglio ci riesce: liberare la fantasia con le scarpe!
Il venerdì continueranno ad aspettarti sempre nuovi post da commentare e con i quali interagire. Sei pronta a quello di domani?
Non smettere mai di liberare la fantasia!

A presto

-Il Team di ioamolescarpe-

Le scarpe rosse di Victoria Beckham al Royal Wedding

Le scarpe rosse di Victoria Beckham al Royal Wedding

Sono giorni che non riesco a non pensare alle scarpe rosse di Victoria Beckham al Royal Wedding. Ci hanno mostrato a più riprese tutti i look degli invitati, dai più eleganti ai meno austeri, dai più colorati ai meno fantasiosi.
Victoria è stata tra le ospiti più criticate per il suo look troppo serioso. Qualcuno l’ha addirittura definita fuori luogo a causa del colore troppo scuro dell’abito, un blu navy molto simile a quello dell’abito indossato per il Royal Wedding di William e Kate. Unico tocco di colore, le scarpe!

Le-scarpe-rosse-di-Victoria-Beckham-al-Royal-Wedding.jpg Wedding

Di chi sono le scarpe rosse di Victoria Beckham al Royal Wedding?

La domanda che da sabato mi tormenta è proprio questa: di chi sono le scarpe rosse di Victoria Beckham al Royal Wedding? La verità è che, pur avendo indagato a lungo, non lo so. Avevo pensato che fossero sue, visto che l’abito era firmato proprio Victoria Beckham, ma a quanto pare non esistono nella sua collezione di scarpe per la primavera/estate 2018. Quindi, dopo aver fatto una ricerca sui siti dei miei brand preferiti, ho trovato un sacco di valide alternative.

Le-scarpe-rosse-di-Victoria-Beckham-al-Royal-Wedding.jpg Wedding-1

Gianvito Rossi 525 Euro

Le-scarpe-rosse-di-Victoria-Beckham-al-Royal-Wedding.jpg Wedding-2

Aquazzura 650 Euro

Le-scarpe-rosse-di-Victoria-Beckham-al-Royal-Wedding.jpg Wedding-3

SJP di Sara Jessica Parker 366 Euro

 

Cosa significano le scarpe rosse?

Negli ultimi anni le scarpe rosse sono diventate simbolo della lotta al femminicidio grazie all’artista Elina Chauvet. Infatti nel 2012 le utilizzò per la prima volta in un installazione davanti al consolato messicano in Texas. Elina voleva denunciare la brutale uccisione di centinaia di donne che ogni anno venivano rapite e fatte sparire da Juarez, città messicana.
Ma, secondo gli stereotipi, il rosso è anche il colore della passione, della forza, dell’amore e del potere. Senza preconcetti né cliché, indossare un paio di scarpe rosse non fa di noi donne chissà quali femme fatale, ma possono essere sinonimo di eleganza senza tempo. Ovviamente dipende dal modello scelto, dal contesto e anche dallo stile ad esso abbinato.

Nonostante Victoria Beckham sia stata criticata a lungo per il suo look, più adatto ad un funerale che ad un matrimonio, io l’ho trovata elegante e sobria. E inutile dire che avrebbe potuto osare di più: ai matrimoni le protagoniste assolute sono le spose e non le invitate. Quindi, viva la sobrietà, l’eleganza e le scarpe rosse, che certamente donano un tocco di allegria anche agli outfit più semplici!

Ti piacciono le scarpe rosse?

A presto!

-S-

Le scarpe di Meghan Markle per il Royal Wedding

Le scarpe di Meghan Markle per il Royal Wedding

Le scarpe di Meghan Markle per il Royal Wedding erano davvero splendide pur nella loro semplicità. Un modello con tacco a stiletto firmate Givenchy, proprio come l’abito disegnato dalla stilista Clare Waight Keller, rigorosamente londinese. Non è ancora chiaro chi abbia disegnato le scarpe di Meghan Markle per il Royal Wedding, ma una cosa è certa: mi hanno fatta sognare!

Le-scarpe-di-Meghan-Markle-per-il-Royal-Wedding-7

meghan-markle-shoes-703801

Forse adesso dirai che non erano niente di che, ma subisco il fascino di Givenchy da tempo e sarà stato il matrimonio principesco o l’emozione del momento. Fatto sta che me ne sono innamorata!

Le scarpe di Meghan Markle

Le scarpe di Meghan Markle per il Royal Wedding prendono spunto dal raffinato design a punta della collezione primavera/estate 2018 e sono realizzate in raso di seta, ovvero lo stesso materiale dell’abito.

Le-scarpe-di-Meghan-Markle-per-il-Royal-Wedding

Le-scarpe-di-Meghan-Markle-per-il-Royal-Wedding-3

Le-scarpe-di-Meghan-Markle-per-il-Royal-Wedding-4

Le-scarpe-di-Meghan-Markle-per-il-Royal-Wedding-5

L’abito

L’abito è di un’eleganza minimale senza tempo. Lo scollo a barca che lascia scoperte le spalle e le incornicia, mette in risalto la vita di Meghan. Un tocco di modernità è dato dalle maniche a tre quarti. Nella parte posteriore l’abito scorre in morbide pieghe imbottite da una sottogonna in tripla organza di seta.

Le-scarpe-di-Meghan-Markle-per-il-Royal-Wedding-8

Il ringraziamento di Clare Waight Keller a Megan & C.

La stilista londinese Clare Waight Keller ha dichiarato che è stato davvero un onore avere avuto l’opportunità di collaborare strettamente con Meghan Markle in un’occasione così straordinaria. L’idea era di creare un pezzo senza tempo che enfatizzasse i codici iconici di Givenchy attraverso la sua storia, ma allo stesso tempo che trasmettesse modernità attraverso linee eleganti e tagli netti. Invece il velo è stato frutto di una condivisione tra la stilista e Meghan. Clare Waight Keller ha espresso gratitudine nei confronti di tutta la famiglia reale per avergli permesso di far parte di questo capitolo storico e per aver conosciuto Meghan a livello personale.

Hai sognato anche tu guardando il Royal Wedding?

-S-

Pin It on Pinterest