Seleziona una pagina
Lady Dragon di Melissa e Vivienne Westwood

Lady Dragon di Melissa e Vivienne Westwood

Vagando per il web in cerca come sempre di un paio di scarpe da acquistare, mi sono imbattuta nelle Lady Dragon di Melissa e Vivienne Westwood. Che devo dirti, me ne sono innamorata all’istante. Si, lo so, mi innamoro facilmente, ma come poteva non succedere?!

Si tratta di un paio di scarpe completamente in gomma dalla forma retrò e decisamente molto femminile. Non potevo proprio non acquistarle.

Le scarpe Lady Dragon di Melissa e Vivienne Westwood nascono proprio da una collaborazione tra i due brand già dal lontano 2008. Viene definita una delle collaborazioni più durature nel mondo della moda.

Melissa è un marchio brasiliano che produce scarpe e accessori in plastica, mentre Vivienne Westwood è una stilista londinese, nonché esperta di musica, che ha saputo trasformare in moda lo stile punk.

Le scarpe di Melissa e Vivienne Westwood hanno saputo reinventarsi anno dopo anno, collezione dopo collezione, mantenendo uno stile sempre fresco e spiritoso.

Sono realizzate in gomma completamente riciclabile e attenzione, attenzione…profumano di frutta!

Le Lady Dragon di Melissa e Vivienne Westwood sono davvero versatili perché si tratta di un modello intramontabile: il classico modello slingback, che lascia il tallone scoperto, ma sostenuto da un cinturino. La punta è peep toe, ovvero con un’apertura che lascia scoperta solo la punta dell’alluce. Per quanto riguarda i colori e gli accessori applicati sulla tomaia, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Io ho scelto quelle nero opaco con l’orbitale.

Lady-Dragon-di-Melissa-e-Vivienne-Westwood Lady-Dragon-di-Melissa-e-Vivienne-Westwood-1 Lady-Dragon-di-Melissa-e-Vivienne-Westwood-3

Lady-Dragon-di-Melissa-e-Vivienne-Westwood-a Lady-Dragon-di-Melissa-e-Vivienne-Westwood-c

Come calzano le Lady Dragon

Per quanto riguarda la taglia, ho avuto un po’ di difficoltà nel decidere perché il sito non offre molte possibilità per misurare la pianta del piede e non esprime la lunghezza della soletta in centimetri. Per cui mi sono dovuta arrangiare richiamando alla mente formule matematiche e di misurazione astrofisiche applicate alla scienza atomica. A parte gli scherzi, per le scarpe aperte o comunque molto scollate, solitamente acquisto un 36,5, ma in questo caso sul sito ufficiale la proposta era un 35/36 che passava direttamente ad un 37. Mi sono ricordata che le mie infradito Ipanema, sempre made in Brasile, calzano più piccole rispetto alle numerazioni italiane, per cui dovetti acquistare un 38. Quindi ho cercato di fare un ragionamento razionale e alla fine per le Lady Dragon di Melissa e Vivienne Westwood ho deciso di ordinare un 37. Ho fatto bene, perché calzano alla perfezione il mio piede. Quindi, se deciderai di acquistarle anche tu, ti consiglio, nel caso di mezze misure, di considerare mezza taglia in più.

Lady-Dragon-di-Melissa-e-Vivienne-Westwood-2 Lady-Dragon-di-Melissa-e-Vivienne-Westwood-5 Lady-Dragon-di-Melissa-e-Vivienne-Westwood-6 Lady-Dragon-di-Melissa-e-Vivienne-Westwood-7 Lady-Dragon-di-Melissa-e-Vivienne-Westwood-9

Purtroppo, essendo un modello prettamente primaverile/estivo, non ho avuto molto modo di testarle con le mie lunghe camminate, ma per quel poco che sono riuscita a calzarle, devo dire che mi aspettavo di peggio vista l’altezza del tacco (sono pur sempre 10 centimetri) e il materiale non proprio traspirante. Ti terrò aggiornata appena avrò occasione di portarle più spesso.

Il mio voto a queste scarpe:

aspetto estetico 10

comodità 7, ma aggiornerò il post più avanti

materiali e componenti 8

 

Ti piacciono? Cosa ne pensi?

Colore Pantone 2018 Ultra Violet

Colore Pantone 2018 Ultra Violet

Il colore Pantone per il 2018 è l’Ultra Violet 18-3838. Dal 1963 Pantone è la società leader nel settore dei colori. Anche quest’anno, come ogni anno, ha stabilito quale sarà il colore per le prossime stagioni del 2018. Non è certo un segreto che i colori riescano a veicolare messaggi e significati e l’azienda Pantone cerca sempre di interpretare ciò di cui il mondo può aver bisogno attraverso delle riflessioni approfondite. Non è un caso nemmeno che il colore Pantone per il 2018 sia l’Ultra Violet. Infatti questo colore è costituito dall’unione di tinte opposte come il rosso e il blu. Per questo simboleggia l’individualità la sperimentazione e l’anticonformismo.

Ma all’Ultra Violet vengono anche attribuite qualità contemplative e spirituali ed è spesso associato a pratiche di meditazione.

Ti confido che il viola in generale non mi ha mai convinta ed è sempre stato tra le ultime scelte in fatto di abbigliamento, scarpe e home design. Insomma non sono un’amante del viola. Però la primavera scorsa, in un sabato pomeriggio post pranzo in overdose da shushi, mi sono fatta convincere da un commesso nel mio negozio di make up preferito, ad acquistare un rossetto che non avrei mai considerato se non me lo avesse fatto provare. Indovina di che colore si tratta! Un viola brillante e intenso. L’ho amato tantissimo, contro ogni aspettativa. Chissà, forse sto cominciando a cambiare idea sul viola?

Colore Pantone 2018 Ultra Violet

Certamente si tratta di un colore elegante e molto complesso che non lascia indifferenti.

Con cosa puoi abbinare il colore Pantone Ultra Violet?

Bianco: mette in risalto il viola e lo illumina di tutta la sua femminilità ed eleganza.

Giallo: colore complementare del viola. Da usare con parsimonia per non apparire troppo pacchiana. Essendo due colori molto forti rischieresti di essere un po’ troppo appariscente.

Marrone: se vuoi conferire al tuo look una nota retrò.

Grigio, beige e crema: le sfumature chiare abbinate al colore Pantone Ultra Violet le trovo estremamente eleganti e fini.

Jeans e nero: stanno bene praticamente con tutto, si sa!

Per facilitarti nell’abbinamento dei colori e soprattutto per capire come abbinare il colore Pantone Ultra Violet, puoi dare un’occhiata al cerchio di Itten, pittore, designer e scrittore svizzero. Ne hai mai sentito parlare?

Colore-Pantone-2018-Ultra-Violet

 

Si tratta di un cerchio all’interno del quale sono disposti i tre colori primari: il rosso, il giallo e il blu. Dai quali si ottengono i colori secondari: il verde, l’arancione e il viola. Infine, nella parte più esterna del cerchio, ci sono le diverse tonalità dei suddetti colori.

Il cerchio di Itten mostra le relazioni tra i colori: per trovare i migliori abbinamenti devi scegliere un colore e guardare quello che si trova diametralmente all’opposto. Alcuni esempi di abbinamenti perfetti, secondo Itten, sono il giallo con il viola e il rosso con il verde.

Le due regole fondamentali sembrerebbero quelle di non accostare i colori vicini tra di loro né abbinare colori simili, ma di tonalità diverse, ma, si sa, la moda è bella perché ognuno è libero di giocarci come vuole!

Ti mostro alcune creazioni perfettamente in linea con il colore Pantone 2018, ovvero l’Ultra Violet.

Colore-Pantone-2018-Ultra-Violet-1

Aldo

Colore-Pantone-2018-Ultra-Violet-2

Aldo

Colore-Pantone-2018-Ultra-Violet-3

Balenciaga

Colore-Pantone-2018-Ultra-Violet-4

Roger Vivier

Colore-Pantone-2018-Ultra-Violet-5

Jimmy Choo

Colore-Pantone-2018-Ultra-Violet-7

Jimmy Choo

 

Pensi che il colore Pantone Ultra Violet diventerà il tuo colore per il 2018?

Acquistare scarpe con i saldi invernali

Acquistare scarpe con i saldi invernali

Eccoli arrivati i tanto amati saldi. Ti confido un piccolo segreto, fino a qualche anno fa raramente riuscivo ad acquistare scarpe con i saldi perché arrivavo sempre troppo tardi e le taglie erano finite oppure il prodotto di mio interesse era definitivamente esaurito. Confesso che qualche volta (più di tre) ho addirittura acquistato la taglia sbagliata pur di accaparrarmi le scarpe dei miei desideri. Adesso però non lo faccio più perché negli anni ho adottato dei piccoli trucchetti che ho perfezionato col tempo e che ho deciso di condividere con te.

Le regole per acquistare le scarpe con i saldi

  1. Qualche settimana prima dei saldi, preferibilmente prima del periodo natalizio, fai un giro nei tuoi negozi di scarpe preferiti. Entra, guarda, prova le scarpe che ti interessano. In questo modo potrai farti un’idea di cosa ti piacerebbe acquistare in occasione dei saldi. Personalmente, se trovo qualcosa che mi piace molto, non riesco ad aspettare l’arrivo dei saldi e lo acquisto all’istante. Ma sono certa che tu saprai essere molto più brava di me.
  2. Cerca di adocchiare le scarpe che davvero ti converrebbe acquistare con i saldi. Qui dovrò essere un po’ venale, ma parliamoci chiaro, è inutile soffrire l’attesa se il prezzo è decisamente abbordabile anche senza sconto. Quindi punta in alto. Più che puoi.
  3. Medita attentamente se quelle scarpe potranno avere davvero un utilizzo. Pensa a cosa potresti abbinarle e se il modello, la forma e l’altezza del tacco fanno al caso tuo.
  4. Non farti prendere dalla smania dell’acquisto a tutti i costi. Ricorda che subito dopo i saldi sarà la volta dei nuovi arrivi! Per questo devi lasciare un po’ di spazio nel tuo armadio delle scarpe.
  5. Comincia a pensare a come riordinare il tuo armadio delle scarpe. Anche se non si tratta ancora di un vero e proprio cambio di stagione, una riordinata non farà certo male. Fosse anche solo per capire quanto spazio hai ancora a disposizione per i nuovi arrivi.

Spero che questo articolo ti sia stato utile. Se hai qualche consiglio da dare tu a me non esitare a scriverlo nei commenti.

E adesso, buon divertimento con i saldi!

Acquistare scarpe online: 9 consigli pratici per non sbagliare

Acquistare scarpe online: 9 consigli pratici per non sbagliare

Acquistare le scarpe online può avere i suoi vantaggi, se sai come farlo. Oggi ti spiego come acquistare scarpe online per non sbagliare.

In un mondo che si muove sempre più veloce, in cui dobbiamo centellinare ogni minuto e calcolare ogni secondo che ci avanza tra lavoro, traffico, fare la spesa, andare in palestra, sistemare il bucato e prepararci ogni giorno pranzo e cena, diventa importante sfruttare ciascun istante in modo da renderlo non solo efficiente, ma anche efficace. Quindi, acquistare scarpe online, ma sbagliare misura, colore o modello, può farci perdere del preziosissimo tempo. E, cosa ancora più grave, potremmo andare alla festa con le scarpe sbagliate! Non sia mai!

I 9 consigli pratici per acquistare scarpe online senza sbagliare

 

1. Affidabilità del sito o del venditore

Dedica un po’ di tempo alla verifica dell’attendibilità del sito o di un venditore privato. Diffida di quei siti scritti in un italiano non corretto, oppure di chi fa offerte troppo vantaggiose e in generale di tutti quei siti che non sono protetti da sistemi di sicurezza internazionali, riconoscibili grazie al simbolo di un lucchetto chiuso nella barra dell’indirizzo, sulla sinistra. Vai a leggere le recensioni per capire la soddisfazione o meno dei clienti che hanno già fatto acquisti. Ci vorrà qualche minuto in più, ma ne varrà la pena.

 

2. Foto

Guarda bene le foto: di solito mostrano le scarpe da più angolazioni e in più si possono ingrandire per vedere bene i dettagli.

 

3. Descrizione delle scarpe

E’ importante leggere bene anche la descrizione delle scarpe perché lì vengono fornite informazioni riguardanti i materiali, l’altezza del tacco, il colore, che non è detto corrisponda a quello della foto, e altri dettagli che possono essere importanti.

 

4. Calzata

Cosa importantissima, ovviamente. Alcuni siti danno dei consigli su come calzano quelle determinate scarpe, ovvero se ti conviene acquistare il tuo numero abituale o prendere una taglia in più o in meno, altri hanno una tabella delle taglie espresse anche in centimetri. In quel caso conviene porre il piede scalzo o con un calzino, a seconda della scarpa che intendi acquistare, su un foglio bianco e tracciarne il profilo con un pennarello. Poi misuri la lunghezza dal tallone al dito più lungo e aggiungi qualche millimetro per essere sicura. Misura entrambi i piedi e scegli sempre quello più lungo.

 

5. Politiche di vendita e resi

Verifica sempre le politiche di vendita e reso nel caso in cui dovessi cambiarle. Molti siti offrono la possibilità di cambiare le scarpe acquistate in maniera del tutto gratuita, in altri invece pagherai la spedizione. Meglio saperlo prima.

 

6. Sicurezza dei pagamenti

E’ importante sempre verificare il tipo di pagamento, anche per essere sicura di poter ricevere indietro i soldi o un buono nel caso tu cambiassi idea sull’acquisto. Meglio pagare con carta di credito, anche prepagata o Paypal. Bonifico e contrassegno invece hanno dei costi da parte di chi acquista, quindi te li sconsiglio. Diffida da chi richiede riferimenti o dati personali via mail.

 

7. Prezzo finale

Può variare rispetto al prezzo delle scarpe che vuoi acquistare perché comprensivo del costo di spedizione se previsto. In molti siti la spedizione è gratis, ma tu controlla comunque sempre il prezzo finale.

 

8. Data di consegna

Leggi bene quando ti verranno consegnate le scarpe, altrimenti rischi di presentarti alla festa con le tue solite scarpe vecchie. Anche quando viene garantita la consegna per un giorno preciso, considera sempre un margine di tempo maggiore perché non si mai…potrebbe esserci uno sciopero dei corrieri e non vorrai mai rischiare di non vederti consegnare le scarpe in tempo.

 

9. Prova

Appena arrivano le tue super scarpe nuove, provale subito e fallo su una superficie che non sciuperà la suola. In questa maniera potrai subito organizzarti per il reso nel caso in cui non andassero bene, qualunque sia il motivo. Infatti, dove il reso è consentito, verrà accettato solo ed esclusivamente se le scarpe sono nuove di pacca e nella confezione originale. E mi sembra anche giusto.

 

Adesso sei pronta per approfittare del Black Friday di domani!

Spero che questi consigli per acquistare scarpe online ti siano stati utili, e adesso sbizzarrisciti con lo shopping. E se vuoi sapere qualcosa in più scrivimi pure nei commenti. Sarò felicissima di risponderti.

 

 

Scarpe vintage: istruzioni per l’uso

Scarpe vintage: istruzioni per l’uso

Hai mai acquistato delle scarpe vintage? Io si e ogni volta che riesco a portare a casa un pezzo di storia la mia soddisfazione è davvero indescrivibile. Mi capita spesso di andare in giro per Firenze in cerca di negozi che vendono abbigliamento e scarpe vintage e rimango sempre molto stupita dai prezzi. Manca poco che costano quanto comprarle nuove!

L’ultimo paio di scarpe vintage che ho acquistato sono un modello di Ferragamo open toe color rosa antico, giusto per rimanere in tema. Me ne sono innamorata subito e la fortuna è stata aver trovato il mio numero. Infatti mi è capitato qualche volta di aver trovato delle scarpe bellissime, ma purtroppo non adatte al mio piede perché un paio di numeri più piccole o più grandi.

scarpe-vintage-istruzioni-per-l-uso

Ovviamente quando si tratta di acquistare scarpe vintage o usate, anche se poco, è bene seguire alcuni consigli per evitare ogni eventuale fastidio.

Consigli per acquistare scarpe vintage

Anche se si tratta di scarpe semi nuove, è sempre bene controllare alcune cose per essere sicure di fare un acquisto di cui non ci pentiremo. Ecco qui le 6 cose da controllare sempre.

  1. Suola

Infatti per capire il grado di usura delle scarpe vintage o usate è sempre bene riuscire a capire quanto sono state calzate. Inutile dirti che se la suola è molto consumata è meglio lasciar perdere.

  1. Soletta

Può darsi che controllare solo la suola non sia sufficiente: potrebbe darsi che le scarpe siano state risolate da un bravo calzolaio e possano sembrare nuove. Invece ti consiglio di dare un’occhiata all’interno della scarpa per valutare il grado di usura. Se deciderai di acquistarle basterà passare un panno inumidito con dell’amuchina sulla soletta per igienizzarla un po’.

  1. Tomaia

Nel caso in cui suola e soletta appaiano come nuove, ti consiglio di fare un controllino anche alla tomaia, ovvero la parte superiore della scarpa, quella in cui, soprattutto nelle scarpe di pelle, si formano le pieghe con l’usura. Inutile dirti che se la tomaia risulta troppo stropicciata conviene rinunciare all’acquisto.

  1. Tacco

È importante che il tacco sia sempre ben posizionato e saldo per evitare difetti nella camminata che potrebbero provocare dei dolori e conseguentemente dei problemi di salute. Io controllo il tacco anche quando acquisto scarpe nuove.

  1. Pulizia

È importante tanto quanto gli altri punti. Le scarpe potrebbero essere anche seminuove, ma se sono state tenute in condizioni ambientali di scarsa igiene, faresti meglio a rinunciare all’acquisto.

  1. Calzata

Ovviamente non farti prendere dalla frenesia di aver trovato delle scarpe vintage fighissime ad un prezzo stracciato. La regola della calzata vale anche per queste: devono vestire il tuo piede. Se si tratta di un numero o mezzo numero di differenza ti ho già raccontato quali sono i rimedi per allargare le scarpe o per renderle calzabili in caso fossero più grandi.

scarpe-vintage-istruzioni-per-l-uso-1

 

Se le scarpe appaiono solo un po’ sporche, niente paura! Avrai già letto i miei consigli su come pulire le scarpe, ma nel caso in cui tu non l’abbia ancora fatto, vai subito a dare un’occhiata al link.

Adesso sei pronta per acquistare le tue prossime scarpe vintage!

Quali sono le scarpe vintage che acquisteresti volentieri?

Pin It on Pinterest