Seleziona una pagina
Le scarpe rosse di Victoria Beckham al Royal Wedding

Le scarpe rosse di Victoria Beckham al Royal Wedding

Sono giorni che non riesco a non pensare alle scarpe rosse di Victoria Beckham al Royal Wedding. Ci hanno mostrato a più riprese tutti i look degli invitati, dai più eleganti ai meno austeri, dai più colorati ai meno fantasiosi.
Victoria è stata tra le ospiti più criticate per il suo look troppo serioso. Qualcuno l’ha addirittura definita fuori luogo a causa del colore troppo scuro dell’abito, un blu navy molto simile a quello dell’abito indossato per il Royal Wedding di William e Kate. Unico tocco di colore, le scarpe!

Le-scarpe-rosse-di-Victoria-Beckham-al-Royal-Wedding.jpg Wedding

Di chi sono le scarpe rosse di Victoria Beckham al Royal Wedding?

La domanda che da sabato mi tormenta è proprio questa: di chi sono le scarpe rosse di Victoria Beckham al Royal Wedding? La verità è che, pur avendo indagato a lungo, non lo so. Avevo pensato che fossero sue, visto che l’abito era firmato proprio Victoria Beckham, ma a quanto pare non esistono nella sua collezione di scarpe per la primavera/estate 2018. Quindi, dopo aver fatto una ricerca sui siti dei miei brand preferiti, ho trovato un sacco di valide alternative.

Le-scarpe-rosse-di-Victoria-Beckham-al-Royal-Wedding.jpg Wedding-1

Gianvito Rossi 525 Euro

Le-scarpe-rosse-di-Victoria-Beckham-al-Royal-Wedding.jpg Wedding-2

Aquazzura 650 Euro

Le-scarpe-rosse-di-Victoria-Beckham-al-Royal-Wedding.jpg Wedding-3

SJP di Sara Jessica Parker 366 Euro

 

Cosa significano le scarpe rosse?

Negli ultimi anni le scarpe rosse sono diventate simbolo della lotta al femminicidio grazie all’artista Elina Chauvet. Infatti nel 2012 le utilizzò per la prima volta in un installazione davanti al consolato messicano in Texas. Elina voleva denunciare la brutale uccisione di centinaia di donne che ogni anno venivano rapite e fatte sparire da Juarez, città messicana.
Ma, secondo gli stereotipi, il rosso è anche il colore della passione, della forza, dell’amore e del potere. Senza preconcetti né cliché, indossare un paio di scarpe rosse non fa di noi donne chissà quali femme fatale, ma possono essere sinonimo di eleganza senza tempo. Ovviamente dipende dal modello scelto, dal contesto e anche dallo stile ad esso abbinato.

Nonostante Victoria Beckham sia stata criticata a lungo per il suo look, più adatto ad un funerale che ad un matrimonio, io l’ho trovata elegante e sobria. E inutile dire che avrebbe potuto osare di più: ai matrimoni le protagoniste assolute sono le spose e non le invitate. Quindi, viva la sobrietà, l’eleganza e le scarpe rosse, che certamente donano un tocco di allegria anche agli outfit più semplici!

Ti piacciono le scarpe rosse?

A presto!

-S-

Scarpe vintage: istruzioni per l’uso

Scarpe vintage: istruzioni per l’uso

Hai mai acquistato delle scarpe vintage? Io si e ogni volta che riesco a portare a casa un pezzo di storia la mia soddisfazione è davvero indescrivibile. Mi capita spesso di andare in giro per Firenze in cerca di negozi che vendono abbigliamento e scarpe vintage e rimango sempre molto stupita dai prezzi. Manca poco che costano quanto comprarle nuove!

L’ultimo paio di scarpe vintage che ho acquistato sono un modello di Ferragamo open toe color rosa antico, giusto per rimanere in tema. Me ne sono innamorata subito e la fortuna è stata aver trovato il mio numero. Infatti mi è capitato qualche volta di aver trovato delle scarpe bellissime, ma purtroppo non adatte al mio piede perché un paio di numeri più piccole o più grandi.

scarpe-vintage-istruzioni-per-l-uso

Ovviamente quando si tratta di acquistare scarpe vintage o usate, anche se poco, è bene seguire alcuni consigli per evitare ogni eventuale fastidio.

Consigli per acquistare scarpe vintage

Anche se si tratta di scarpe semi nuove, è sempre bene controllare alcune cose per essere sicure di fare un acquisto di cui non ci pentiremo. Ecco qui le 6 cose da controllare sempre.

  1. Suola

Infatti per capire il grado di usura delle scarpe vintage o usate è sempre bene riuscire a capire quanto sono state calzate. Inutile dirti che se la suola è molto consumata è meglio lasciar perdere.

  1. Soletta

Può darsi che controllare solo la suola non sia sufficiente: potrebbe darsi che le scarpe siano state risolate da un bravo calzolaio e possano sembrare nuove. Invece ti consiglio di dare un’occhiata all’interno della scarpa per valutare il grado di usura. Se deciderai di acquistarle basterà passare un panno inumidito con dell’amuchina sulla soletta per igienizzarla un po’.

  1. Tomaia

Nel caso in cui suola e soletta appaiano come nuove, ti consiglio di fare un controllino anche alla tomaia, ovvero la parte superiore della scarpa, quella in cui, soprattutto nelle scarpe di pelle, si formano le pieghe con l’usura. Inutile dirti che se la tomaia risulta troppo stropicciata conviene rinunciare all’acquisto.

  1. Tacco

È importante che il tacco sia sempre ben posizionato e saldo per evitare difetti nella camminata che potrebbero provocare dei dolori e conseguentemente dei problemi di salute. Io controllo il tacco anche quando acquisto scarpe nuove.

  1. Pulizia

È importante tanto quanto gli altri punti. Le scarpe potrebbero essere anche seminuove, ma se sono state tenute in condizioni ambientali di scarsa igiene, faresti meglio a rinunciare all’acquisto.

  1. Calzata

Ovviamente non farti prendere dalla frenesia di aver trovato delle scarpe vintage fighissime ad un prezzo stracciato. La regola della calzata vale anche per queste: devono vestire il tuo piede. Se si tratta di un numero o mezzo numero di differenza ti ho già raccontato quali sono i rimedi per allargare le scarpe o per renderle calzabili in caso fossero più grandi.

scarpe-vintage-istruzioni-per-l-uso-1

 

Se le scarpe appaiono solo un po’ sporche, niente paura! Avrai già letto i miei consigli su come pulire le scarpe, ma nel caso in cui tu non l’abbia ancora fatto, vai subito a dare un’occhiata al link.

Adesso sei pronta per acquistare le tue prossime scarpe vintage!

Quali sono le scarpe vintage che acquisteresti volentieri?

Pin It on Pinterest