Seleziona una pagina
Aiuto ho i piedi brutti!

Aiuto ho i piedi brutti!

Soffri della fobia per i piedi brutti? Ho una buona e una cattiva notizia per te. Comincio da quella cattiva: è iniziata la stagione peggiore dell’anno per chi teme di scoprirsi i piedi! Perché l’estate, per antonomasia, è tempo di piedi scoperti, sandali, ciabatte minimal e scarpe che più aperte non si può. Tra l’altro, quando c’è quella temperatura che sembra di essere di giorno nel deserto del Sahara, il primo gesto inconscio per ovviare al caldo assassino, è quello di liberare i piedi da calzini e scarpe chiuse.
Ma passiamo alla buona notizia! Se anche tu temi di avere i piedi brutti, tranquilla: sei in copiosa compagnia! Star del calibro di Paris Hilton, Penelope Cruz, Victoria Beckham e Kate Moss, hanno i piedi un po’ bruttini. Ma saperlo adesso ti ha fatto la differenza?

piedi-brutti

Fonte: 105.net

piedi-brutti-1

piedi-brutti-2

piedi-brutti-3

Cosa intendi per piedi brutti?

Ho visto piedi brutti non avere assolutamente niente che non andava e ho visto piedi brutti davvero brutti. Qualunque sia il tuo difetto, sappi che niente può essere considerato così tragico da impedirti di vivere serenamente. Ricorda che ogni tuo difetto ti rende unica e speciale. Sembra una di quelle frasi fatte, ma sarà l’età o la rassegnazione, ci credo davvero. E dovresti farlo anche tu! La parola magica è fregarsene. Così, se pensi di non poter indossare le scarpe più belle del mondo solo perché hai dei piedi non proprio perfetti, comincia a recitare il mantra: ma chi se ne frega!

Se le dita dei piedi sono brutte

Se il tuo cruccio sono le dita dei piedi, ti basterà calzare scarpe leggermente più chiuse sulle punte. Non è detto che tu debba rinunciare per forza alle scarpe aperte, ma se proprio non hai il coraggio di scoprire tutte le dita, sappi che esistono le famose peep toe. Sono quelle scarpe che lasciano scoperta solo la punta dell’alluce.

Se il tallone non ti piace

In questo caso potrai optare per delle scarpe chiuse sul tallone. Ci sono anche tantissimi sandali fatti così. Che non presentano l’allacciatura che parte dai lati del tallone, ma semplicemente da dietro.

Se hai i piedi troppo grandi

Ti basterà scegliere delle scarpe più accollate che lascino scoperte solo delle parti strategiche, come solo alcune dita dei piedi o solo il tallone. Tutti quei sandali con i lacci che fanno un po’ aggressive, sono perfetti per nascondere tante imperfezioni. E anche per creare quell’effetto vedo-non vedo che non fa capire bene come stanno le cose, ma che è utilissimo quando vogliamo nascondere dei difetti.

Ma…lo conosci il barbatrucco? Più metti in risalto qualcosa che non vuoi far notare e più quel qualcosa non verrà notato! E’ lo stesso principio per cui se vuoi nascondere una cosa, devi metterla bene in evidenza. Se non gli dai importanza tu, perché dovrebbe farlo qualcun altro?!
E in generale, d’ora in poi, affrontare le questioni beauty con leggerezza!

A presto!

-S-

Come avere dei piedi perfetti, o quasi

Come avere dei piedi perfetti, o quasi

Pochi giorni di mare sono bastati a rendermi conto che i miei piedi sono diventati quasi inguardabili. E non sto esagerando. Sabbia, sassi e scogli hanno contribuito a renderli ruvidi al tatto, soprattutto sulle piante. Probabilmente prima o poi dovrò convertirmi a quegli antiestetici sandali di gomma o alle scarpette vere e proprie che permettono di camminare in spiaggia senza soffrire. Ma per il momento preferisco continuare a fare l’impavida e affrontare scalza la dura fatica per arrivare all’acqua. Questo però comporta avere una maggior cura dei miei piedi durante le vacanze al mare. Si, perché mi ritrovo ad avere i piedi tutti screpolati e secchi.

La maschera per i piedi fai da te

Di sicuro non avrò scoperto l’acqua calda, ma dopo aver provato le varie maschere per i piedi che si trovano in commercio, ho deciso che per me la soluzione migliore resta comunque il rimedio della nonna, anche se non della mia.

Ho provato diverse combinazioni. Miele e sale, bicarbonato e zucchero, miele, limone e olio, fondi di caffè e chi più ne ha più ne metta. Chi mi conosce sa che sono una persona piuttosto pratica e che tanti strani intrugli, anche se efficaci, non mi piacciono. Per cui mi sento di raccomandare, tra tutte queste, la ricetta più semplice, ma anche più funzionale di tutte, che non appiccica e non costringe a rimanere immobili per ore.

maschera-piedi, piedi, maschera, fai-da-te

Sale e olio di oliva. La mia ricetta è molto semplice e non prevede l’utilizzo di bilance e misurini. Quello che serve è una tazzina da caffè, o da cappuccino o un semplice bicchiere (non siamo così fiscali!), olio e sale. Per me non è indispensabile utilizzare il sale grosso o qualche tipo particolare di olio perché il risultato è pressoché lo stesso. Mi piace essere pratica senza stare a fare tanto la sofisticata. Una variante di questa ricetta è l’utilizzo dello zucchero al posto del sale, che è un po’ più delicato e dell’olio di semi anziché di oliva. Però secondo me per i piedi è più indicato il sale visto che, a differenza della pelle di viso, mani e corpo, quella dei piedi è più resistente agli stress.

Quindi, riempite la tazzina a metà con dell’olio di semi, o meglio ancora di oliva e con un cucchiaino cominciate ad aggiungere il sale (o lo zucchero) mescolando di volta in volta fino a quando la consistenza sarà omogenea senza sembrare troppo unta.

maschera-piedi, piedi, maschera, fai-da-te

maschera-piedi, piedi, maschera, fai-da-te

Come applicare la maschera

A questo punto mettetevi comode. Cominciate ad applicare questo composto ai vostri piedi lavati e puliti, ovviamente, e massaggiate con delicatezza. Cominciate dalla pianta e salite su fino alla caviglia, senza tralasciare nessuna parte, compreso lo spazio tra ogni dita, il tallone e il collo del piede. Evitate solo di strofinare sopra le unghie, soprattutto se avrete applicato lo smalto.

Vi chiederete: quanto devo stare a massaggiarmi questi benedetti piedi? Ho anche una vita da vivere!

La risposta è molto semplice. Il massaggio potrà dirsi esaurito quando il sale si sarà sciolto completamente, o quasi. Ve ne accorgerete perché non sentirete più al tatto i granelli di sale o comunque saranno diventati molto piccoli, quasi impercettibili. A questo punto dovrete sciacquarli con dell’acqua tiepida e asciugarli tamponandoli con un asciugamano. Rimarranno dei residui di olio che andrete a massaggiare ancora un po’ per farlo assorbire. Consiglio di effettuare questo trattamento la sera, prima di andare a dormire per permettere all’olio di assorbirsi completamente ed evitare di lasciare tracce di unto su scarpe e calzini. Il risultato sarà assicurato la mattina successiva al risveglio.

Scoprirete con piacere che anche il palmo delle vostre mani sarà diventato più morbido e liscio perché il trattamento sarà stato lo stesso sia per i piedi che per le mani.

Questa maschera per i piedi non fa male e non ha controindicazioni, altrimenti sarei già morta, quindi potrete utilizzarla ogni quanto vorrete. Io la consiglio almeno una volta alla settimana. Se poi applicherete della crema ogni sera prima di andare a dormire il gioco sarà fatto.

Al ritorno dalle ferie avrete dei piedi perfetti e pronti a calzare le scarpe delle nuove collezioni per l’inverno. Io non vedo l’ora! E voi?

Pin It on Pinterest