Seleziona una pagina

Riconoscere le scarpe di qualità è una faccenda complicata. Ultimamente mi sono confrontata con chi di scarpe se ne intende da tempo perché le produce e mi sono fatta dare una serie di indicazioni che voglio condividere con te. Per imparare a riconoscere le scarpe di qualità e saper fare un confronto qualità prezzo.

Gli 8 step per riconoscere al volo le scarpe di qualità

Tomaia

La prima cosa che salta all’occhio quando prendiamo in mano un paio di scarpe è sicuramente la tomaia, ovvero la parte superiore delle scarpe, il materiale con cui sono fatte. Solitamente vengono utilizzati pellami, stoffe o plastiche. Controlla che non ci siano graffi o difetti del colore sul materiale utilizzato.

Simmetria

È ovvio che entrambe le scarpe devono essere simmetriche e uguali, fermo restando la diversa calzata per il piede destro e sinistro. A meno che la cosa non sia voluta. Io per esempio ho un paio di scarpe che differiscono l’una dall’altra nella fantasia della tomaia, ma è proprio la loro caratteristica.

Suola

Controlla come è attaccata la suola alla tomaia. Deve essere stabile e per nessun motivo deve darti adito di doversi staccare. È importante anche valutare il grado di flessibilità della suola. Non dico di metterti a piegare le scarpe su se stesse, ma comunque di provare a fletterle. La flessibilità della suola può essere un elemento importante per la comodità.

Residui di colla

Accertati, mentre le maneggi, che non ci siano sbavature eccessive di colla. Anche se le scarpe vengono cucite a mano, vengono sempre utilizzati dei collanti. Se le scarpe sono di ottima qualità ovviamente non dovranno presentare sbavature.

Rifiniture

Oltre agli eventuali residui di colla, è importante controllare tutte le altre rifiniture della scarpa. In particolare le cuciture che devono essere diritte e seguire bene il profilo delle scarpe.

Soletta interna

Con le dita premi la soletta interna delle scarpe, per accertarti che sia abbastanza morbida da consentirti di portarle per un tempo che superi qualche minuto solamente. Soprattutto nei tacchi alti controlla la parte in cui andrà ad appoggiarsi l’avampiede, ovvero la parte anteriore, subito sotto le dita.

Etichetta

L’etichetta attaccata sulle scarpe è fondamentale per capire di che materiale è fatta. Ogni simbolo ha un preciso significato: corrisponde a ciascuna parte della scarpa e al materiale da cui è composta. Ecco la tabella completa.

riconoscere-le-scarpe-di-qualita

E come si presenta l’etichetta.

riconoscere-le-scarpe-di-qualita-1

 

Comfort

Quando provi le scarpe accertati della loro comodità. Facci qualche passo e prova a metterle e sfilarle almeno un paio di volte. Se senti subito che qualche parte del piede inizia a indolenzirsi o a sfregare in maniera anomale, non va bene. Mi è capitato di calzare delle scarpe in prova e sentire subito qualche doloretto. È stato facile immaginarsi cosa sarebbe potuto accadere dopo qualche ora che le avrei avute ai piedi.

Stabilità

Soprattutto se si tratta di tacchi. Camminandoci in negozio ti accorgerai subito se c’è qualcosa che non va e se il tacco traballa o non è stabile.

Provale entrambe

Proprio per capirne la simmetria e se il grado di comfort è lo stesso in entrambi i piedi.

Spero che queste indicazioni possano aiutarti per il tuo prossimo acquisto! Viva lo shopping!

Stai un passo avanti agli altri!

Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai il 10% di sconto sul tuo primo ordine. Inoltre, potrai leggere le novità e le storie sul mondo delle scarpe, con le ultime tendenze e le novità. Ti faremo divertire.

Stai un passo avanti agli altri!

Iscrizione avvenuta con successo!

Pin It on Pinterest