Seleziona una pagina

Proprio lo scorso sabato mattina dovevo uscire per andare dal dentista e fare delle commissioni. Ho considerato di dover star fuori mezza mattinata e di non dover camminare poi tanto. Quindi ho deciso di rinnovare un paio di ankle strap che avevo acquistato a febbraio durante il mio viaggio a New York. Comprate ad un prezzo stracciato da Century21, un grande magazzino in cui è possibile trovare di tutto e tutto rigorosamente di marca.

Dicevo che i prezzi sono stracciati, e si possono trovare anche brand molto cari come Jimmy Choo o Balenciaga scontati fino al 70%. Direi che è un bell’affare, no?

Io mi sono limitata ad acquistare un paio di bellissime Steve Madden e un sabot di camoscio di Michael Kors, ma di queste semmai vi parlerò in un altro post.

Sono riuscita a portarmele a casa senza buttare via le scatole! Lo so sembra strano, ma per me la scatola è importante tanto quasi quanto lo sono le scarpe stesse e per fortuna sono riuscita a farle entrare in valigia.

Ero impaziente di indossarle, ma in effetti questo modello è un pò troppo scollato per essere indossato a febbraio e, sarà l’età, ma sono diventata un pò uggiosetta e mi fa una fatica tremenda mettermi le decolletè in inverno e, per di più, non mi piacciono indossate con i collant (che poi fanno tutte le grinze sul piede). Le povere Tiffanie erano rimaste nascoste nel mio armadio delle scarpe e non essendo adatte nemmeno per l’estate, ho dovuto aspettare la mezza stagione per indossarle.

Eccole in tutto il loro splendore! Non sono bellissime? Le Tifannie in pelle nera!

Le Tiffanie sono bellissime, ma…

Cosa dire di queste stupende scarpette sandalo dette anche ankle strap?

Sono belle. Molto belle. Eleganti e raffinate e abbinabili a qualunque tipo di abbigliamento. Io, ad esempio, le ho indossate con un paio di jeans strappati ed una t-shirt, ma si prestano moltissimo anche ad una mise più femminile.

Fabbricate in Brasile e rifinite a mano (come anche ci racconta l’etichetta posta internamente). La suola è costituita da materiale sintetico, la soletta interna da materiale similpelle, il tacco misura 10 cm e il modello è a punta.

Il packaging si presenta essenziale come per  tutte le altre paia di scarpe di Steve Madden, una scatola bianca con impresso sui lati anteriore e posteriore e sul coperchio il logo col nome del brand e il sito internet. Nella scatola non sono presenti i tacchetti di ricambio.

Prezzo originario 109 dollari, ma essendo a saldo le ho pagate la bellezza di soli 39,99 dollari. Per quanto riguarda la calzata questa volta non posso essere oggettiva poiché evidentemente le taglie delle scarpe americane acquistate in America non corrispondono alle tabelle di conversione comunemente utilizzate. Delle Tifannie infatti ho acquistato un 7 US che corrisponde ad un 37-38 italiano, mentre di Steve Madden in Italia ho sempre acquistato il 6,5 US che corrisponde ad un 36,5 taglia italiana.

Dopo averle indossate per circa 4 ore ed averci camminato per circa 500 metri posso dichiarare con decisione e senza ombra di dubbio che rappresentano la scomodità fatta scarpa. I punti più dolorosi sono stati la pianta anteriore del piede e le dita più esterne, probabilmente dovuto alla forma decisamente a punta e evidentemente non adatta al mio piede.

Il mio voto a queste scarpe è:

aspetto estetico 8

comodità 5

materiali e componenti 6,5

 

E voi cosa ne pensate di questo modello di scarpe?

Aspetto i vostri commenti!!

Stai un passo avanti agli altri!

Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai il 10% di sconto sul tuo primo ordine. Inoltre, potrai leggere le novità e le storie sul mondo delle scarpe, con le ultime tendenze e le novità. Ti faremo divertire.

Stai un passo avanti agli altri!

Iscrizione avvenuta con successo!

Pin It on Pinterest